Colonnine di ricarica e mezzi elettrici, mobilità sempre più sostenibile entro Natale

La società che gestisce i parcheggi ha presentato i due nuovi mezzi in dotazione, ma c’è stata anche l’occasione per illustrare le novità dei prossimi mesi

Stefano Foresi sulla nuova auto elettrica M&P

Due nuovi mezzi elettrici per Mobilità & Parcheggi e, soprattutto, nuove colonnine per la ricarica gratuita dei veicoli a batteria. La prima, uno wallbox da 7,5 kw capace di caricare un’auto elettrica in poco meno di 3 ore, è stato installato al parcheggio degli Archi dove proprio M&P ha presentato i suoi nuovi veicoli: una Renault Zoe da 21.000 euro (esclusa batteria presa a noleggio) e uno scooter Doohan da 4.000 euro. I mezzi saranno utilizzati dal personale della società che gestisce i parcheggi e l’auto, in particolare, sarà in dotazione al caposquadra degli ausiliari del traffico. 

Ad Ancona fino ad oggi sono state censite 19 auto elettriche, numero stimato in aumento visti anche i vantaggi che offre questo tipo di mobilità: parcheggi a raso gratuiti in tutta la città così come il posto nel parcheggio degli Archi. E se alcuni privati hanno già iniziato ad installare colonnine di ricarica per i propri clienti, il Comune ha già pronto il piano: entro Natale saranno 8 i dispositivi ai quali sarà possibile collegare la spina del proprio veicolo. Uno è quello degli Archi, completamente gratuito ma con una caparra da 10 euro per ottenere la card di attivazione all’ingresso della struttura. Altre due colonnine saranno installate nel giro di due mesi nei parcheggi pubblici Traiano, Umberto I e un ulteriore dispositivo sarà disponibile nel parcheggio degli Archi. A queste si aggiungeranno ulteriori 4 stalli che saranno acquistati con i 248.000 euro della Regione con fondi PNIRE (Programma Nazionale Infrastrutture Reti Elettriche – Regione Marche): «In coerenza con lo spirito del Comune, che vuole salvaguardare al massimo l’ambiente, abbiamo pensato di passare ai fatti sostituendo un paio di mezzi a gasolio con queste due vetture elettriche- ha spiegato Erminio Copparo, amministratore unico M&P- «L’utilizzo dei mezzi elettrici fa risparmiare ad oggi 1.500 Kg di CO2 all’anno e stiamo lavorando per acquistare sempre più energia da fonti rinnovabili» ha concluso Copparo. «Come in altre occasioni abbiamo dimostrato attenzione all’ambiente e alla sostenibilità delle nostre scelte, faremo in modo che questa sensibilità diventi sempre più importante per la città» ha sottolineato l’assessore comunale Stefano Foresi. 


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Il parcheggio per l'auto non c'è, la soluzione è lo scooter: i migliori 125cc sul mercato

  • Guidare in relax grazie al cruise control: cos'è e come usarlo in sicurezza

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Elisa trovata morta vicino al suo cane, l'autopsia rivela: «E' stato un malore»

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Auto in fiamme in A14, il conducente muore carbonizzato

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

Torna su
AnconaToday è in caricamento