Parabrezza rotto: ripararlo o sostituirlo?

A volte basta riparare il vetro, in determinate condizioni va sostituito. Costi, rischi e tutto quello che c'è da sapere per chi ha un danno sul parabrezza

La crepa sul parabrezza dell’auto non va assolutamente sottovalutata. Con il passare del tempo, se trascurata, rischia di allargarsi ancora di più e può rappresentare non solo un ostacolo alla visuale di guida ma in casi estremi un vero e proprio pericolo. Insomma un parabrezza intatto è basilare per le regole della sicurezza stradale.

Cinture di sicurezza, le regole e le sanzioni

Quando cambiare l'olio al motore

Perché si formano le crepe 

Una grandinata particolarmente violenta può bastare a rovinare un parabrezza, come mostra questo video. A volte però la colpa è anche dei piccoli sassolini proiettati dal veicolo che ci sta davanti, o basta anche l’abitudine (sbagliata) di gettare acqua bollente sul vetro per sciogliere il ghiaccio accumulato. 

Cosa fare se il parabrezza è danneggiato?

Se troviamo il nostro vetro scheggiato è sempre bene intervenire il prima possibile portando l'auto in un centro specializzato o presso il nostro carrozziere di fiducia; una piccola crepa può infatti ingrandirsi rendendo necessario sostituire tutto il vetro. E’ importante non sottovalutare il danno, un vetro indebolito potrebbe infatti rompersi in qualsiasi momento, specialmente se esposto a sbalzi termici o a temperature estremamente rigide.
Ricordiamo, inoltre, che con un parabrezza rotto si rischia una multa che può arrivare a oltre 300 euro, in base all’articolo 79 del Cds (efficienza dei veicoli a motore); inoltre il veicolo potrebbe non superare la revisione biennale a causa della possibile limitazione della visuale del guidatore.

Sostituzione o riparazione del parabrezza?

Un parabrezza rotto non deve essere sempre sostituito integralmente, in alcuni casi infatti può anche essere solo riparato. Operazione possibile quando la scheggiatura è inferiore ai 2-3 mm, se non disturba la visuale del guidatore e se si trova ad una distanza maggiore di 5-7 centimetri dal bordo del parabrezza.

Tempi e costi

I costi della riparazione del parabrezza variano, ovviamente, in base all'entità del danno ed in generale si aggirano intorno ai 100 euro. Operazione che può essere eseguita in meno di un'ora. La sostituzione del vetro è, invece, decisamente più costosa e varia in base al modello dell'auto. In media i prezzi possono andare dai 300€ in su e superare anche i 1.000€ per modelli particolare esclusivi. Anche i tempi salgono con la sostituzione del parabrezza che può richiedere anche due ore di lavoro. Non dimentichiamo, infine, di richiedere la garanzia sull'intervento che assicura il rispetto di tutte le normative di sicurezza.

Polizza cristalli

I costi di riparazione e sostituzione possono essere azzerati o notevolmente ridotti se abbiamo sottoscritto una polizza cristalli collegata alla nostra assicurazione auto. Polizza che protegge l’assicurato contro qualsiasi danno subito ai vetri dell’auto, ma che prevede anche sia delle franchigie che dei massimali: è quindi necessario controllare il contratto assicurativo per avere una quadro preciso sui costi da sostenere. Ricordiamo, infine, che il danno del parabrezza non va ad interferire sulla clausola bonus/malus delle polizze assicurative.

A chi rivolgersi ad Ancona

MyGlass, via Flaminia 32, Tel. 071 241 1056

Carglass, via Ferruccio Fioretti 2, Tel. 02 4095 2824

Glassdrive, via I maggio 16, Tel. 071 290 1218

Fastglass, via Barilatti 36.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Prima ha sbandato e poi si è scontrato contro 2 auto, è morto così Luca

  • Panico in città, crolla un solaio: soccorsi al lavoro per cercare persone sotto le macerie

  • Anni di violenze, poi a cena tira un cazzotto in faccia alla moglie: allontanato

Torna su
AnconaToday è in caricamento