Viva Servizi, prenota il ticket e salta la fila allo sportello: basta un click

Per evitare la fila allo sportello commerciale ma rispettando il proprio turno, Viva Servizi ha messo a disposizione degli utenti un metodo di prenotazione digitale del ticket

Foto di repertorio

Per evitare la fila allo sportello commerciale ma rispettando il proprio turno, Viva Servizi consiglia agli utenti di prenotare il proprio ticket delle sedi di Ancona, Fabriano, Jesi, Moie e Senigallia, attraverso il servizio “Salta la coda”.

Addio fila con "Solariq"

Da oggi, infatti, scaricando la app “Solariq” e collegandosi al servizio, è possibile prenotare il proprio ticket in un range di 3 giorni e nella fascia oraria di apertura più congeniale. Recandosi poi allo sportello qualche minuto prima dell’appuntamento convenuto, sarà direttamente il monitor digitale a mostrare il numero della prenotazione che darà l’accesso allo sportello commerciale evitando così inutili perdite di tempo. La app Solariq è disponibile sia per dispositivi Android e iOS e, prenotando un appuntamento, si riceve sul proprio dispositivo un ticket virtuale come avviene per i biglietti aerei o ferroviari, per il cinema e molti altri servizi. «Più che “ Salta la coda” io avrei chiamato questo servizio “ Salta la corda” - dice la Presidente Chiara Sciascia - perché si tratta di un servizio che restituisce tempo libero a chi sceglie di usufruirne».

Moreno Clementi tiene a sottolineare che l’attenzione da sempre rivolta ai clienti sta garantendo risultati comunque rispettosi del tempo delle persone. «Viva Servizi ha ben 14 sportelli clienti sul territorio il cui tempo medio di attesa ad oggi si attesta intorno a 14 minuti (12,5 minuti su Ancona) ed offre inoltre un servizio di call center, gestito con propri dipendenti dalla sede centrale di Ancona, che consente di effettuare le stesse operazioni gestite dallo sportello fisico, con un tempo medio di attesa rilevato di appena 77 secondi» ha aggiunto il Direttore di Viva Servizi. «La App è comunque un’importante opportunità in più-continua Clementi- fa risparmiare tempo con un servizio facile da utilizzare e molto “smart”, che ora dobbiamo far conoscere a tutti i clienti in modo che ognuno possa decidere se e come utilizzarla. La scelta di prendere il ticket direttamente al totem all’ingresso dei nostri sportelli ed impiegare quei 14 minuti di attesa media per coltivare relazioni umane con gli altri clienti in attesa, in tempi in cui ci si relaziona sempre meno, resta comunque condivisibile e meritevole del massimo rispetto».
 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento