Assistenza a persone con disabilità gravissima, come chiedere il contributo

la Regione concede contributi per gli interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima

Ai  sensi  di  quanto  stabilito  dal  Decreto  Ministeriale  del  26.09.2016,  la  Regione  Marche  concede contributi per gli interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, per le quali la Commissione sanitaria provinciale competente abbia proceduto alla valutazione delle condizioni di disabilità  gravissima

Requisiti

Possono  accedere  ai  contributi  i  cittadini  in  condizioni  di  disabilità  gravissima  riconosciuta  dalla Commissione  sanitaria  provinciale  territorialmente competente  che  si  trovano  nelle  condizioni previste dalla lettera a) alla lettera i) di cui all’art 3 c. 2 del D.M. 26/09/2016, di seguito riportati:

a) persone  in  condizione  di  coma,  Stato  Vegetativo  (SV)  oppure  di  Stato  di  Minima  Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (OCS)<=10;

b) persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);

c) persone con grave o gravissimo stato di demenza con un punteggio sulla scala Clinical Dementia Rating Scale (CDRS)>=4;  

d) persone  con  lesioni  spinali  fra  CO/C5,  di  qualsiasi  natura,  con  livello  della  lesione,  identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esitiasimmetrici ambedue le lateralità devono essere valutate con lesione di grado A o B;

e) persone  con  gravissima  compromissione  motoria  da  patologia  neurologica  o  muscolare  con bilancio muscolare complessivo  ≤l ai 4 arti alla scala MedicaI Research Council (MRC), o con punteggio  alla Expanded  Disability  Status  Scale (EDSS) ≥9,  o  in  stadio  5  di Hoehn e Yahr mod;

f) persone  con  deprivazione  sensoriale  complessa  intesa  come  compresenza  di  minorazione  visiva totale  o  con  residuo  visivo  non  superiore  a  1/20  in  entrambi  gli  occhi  o  nell'occhio  migliore, anche  con  eventuale  correzione  o  con  residuo  perimetrico  binoculare  inferiore  al  10  per  cento e ipoacusia, a prescindere dall'epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL di media fra le frequenze 500, 1000, 2000 hertz nell'orecchio migliore;

g) persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5;  

h) persone con diagnosi di Ritardo Mentale Grave o Profondo secondo classificazione DSM-5, con QI<=34  e  con  punteggio  sulla  scala Level  of  Activity  in  Profound/Severe  Mental  Retardation (LAPMER) <=8;  i)ogni  altra  persona  in  condizione  di  dipendenza  vitale  che  necessiti  di  assistenza  continuativa  e monitoraggio  nelle  24  ore,  sette  giorni  su  sette,  per  bisogni  complessi  derivanti  dalle  gravi condizioni psico-fisiche. In  riferimento  alla  lettera  

i) il  richiedente  dovrà  produrre  certificazione  specialistica  di  struttura  pubblica  o privata  convenzionata  e/o  accreditata  che  certifichi  la  condizione  di  dipendenza  psico-fisica  inerente  alla patologia di cui è portatore, attestando quindi la condizione di "dipendenza vitale", secondo l'allegato 2 del DM 26/09/2016 "Altre persone in condizione di dipendenza vitale ".

Come chiedere il contributo

L’accesso al contributo regionale avviene attraverso la presentazione delle seguenti richieste:

-  Riconoscimento  della  condizione  “Disabilità  Gravissima”  da  presentare  alla  Commissione  sanitaria provinciale entro e non oltre il31 gennaio 2020

-Richiesta di “Contributo alla Regione Marche” da presentare al Comune di residenza entro e non oltre il 30  marzo 2020.

Possono presentare richiesta di riconoscimento della condizione di “disabilità gravissima”:

-la persona disabile;

-i familiari della persona disabile;

-l’esercente la potestà o tutela o amministrazione di sostegno della persona disabile  

Possono altresì presentare domanda per il riconoscimento della condizione di Disabilità Gravissima anche i famigliari  di  persone  decedute  nel  corso  dell’anno 2019.  

La domanda per il riconoscimento della condizione di disabilità gravissima, compilata secondo i modelli di domanda (scaricabili qui), approvati  dalla  Regione  Marche  con  DDS  n.  252/2019 e  allegati  al  presente  Avviso,  va  inviata  alla Commissione sanitaria provinciale territorialmente competente. Per coloro che sono residenti nel Comune di Ancona, la domanda va inviata  al seguente indirizzo:

A.V. 2 ANCONA Segreteria Commissione Sanitaria  Provinciale c/o SEDE di OSIMO Piazza del Comune, 4- 60027 OSIMO (AN). PEC: areavasta2.asur@emarche.it.

Le  domande redatte  secondo  gli  appositi  modelli  B  o  B1,  dovranno  essere  presentate  alla Commissione  sanitaria  provinciale, tramite raccomandata  con  ricevuta  di  ritorno  o  tramite PEC entro e non oltre il termine perentorio del  31 gennaio 2020

Da allegare alla domanda

Alla domanda vannoallegati, pena esclusione, i seguenti documenti: 

‐ verbale di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11 Febbraio 1980, n. 18 o di cui all’allegato 3 del Decreto  del Presidente del Consiglio  dei Ministri  n. 159/2013;

‐  certificazione  medica  specialistica  di  struttura  pubblica  o  privata  convenzionata  e/o  accreditata  redatta  secondo  il  modello  di  cui  all’allegato  “C”  del  Decreto  Dirigenziale  regionale  n.  252/2019  attestante  uno dei requisiti previsti.

-   fotocopia  del  documento  di  riconoscimento  in  corso  di  validità  della  persona  disabile  che  compila la domanda. Se la domanda è presentata da un familiare o l’esercente la potestà o tutela o amministratore  di sostegno, al modello B1 deve essere allegato il documento di riconoscimento della persona che presenta la domanda oltre a quello della persona disabile.

Informazioni

Per informazioni rivolgersi direttamente presso l’U.O. Servizi per la Disabilità ai seguenti recapiti telefonici: 071 2222164, 071 2222123, 071 2222158. Clicca qui per leggere il bando completo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento