Caldaie: prorogato al 31 marzo il termine di scadenza per le autocertificazioni

Il Comune procederà con le verifiche di almeno il 5% degli impianti termici degli edifici, privilegiando i controlli di chi non ha provveduto ad autocertificarsi, secondo le modalità operative per l'effettuazione degli accertamenti ed ispezioni

“E’ stato prorogato al 31 marzo il termine di scadenza per le autocertificazioni degli impianti termici ubicati nel territorio comunale per la Campagna Bollino Verde.
Il provvedimento è stato adottato in seguito ad una precisa richiesta da parte delle associazioni di categoria e la proroga è stata concessa di concerto con la Provincia di Ancona e l’Agenzia per il Risparmio Energetico.
Il Comune procederà con le verifiche di almeno il 5% degli impianti termici degli edifici, privilegiando i controlli di chi non ha provveduto ad autocertificarsi, secondo le modalità operative per l’effettuazione degli accertamenti ed ispezioni.
Il Comune ricorda che l’autocertificazione è obbligatoria per tutti gli impianti, indipendentemente dalla potenza, e consiste nell’acquisizione, gratuita per l’utente finale, di un bollino verde con periodicità biennale. Oltre ad adempiere ad un obbligo di legge, una costante manutenzione consente di risparmiare combustibile e denaro, aumentare il livello di sicurezza e soprattutto non inquinare l’aria che respiriamo.

Il bollino verde è apposto dall’ idraulico di fiducia aderente all’iniziativa Bollino Verde, sul rapporto di controllo tecnico (allegato G o F) che lo stesso redige al termine delle operazione di manutenzione dell’impianto. Sarà sempre a cura del manutentore la trasmissione della copia del rapporto all’Agenzia per il Risparmio Energetico (ARE). Il cittadino sarà dunque agevolato in quanto sollevato dal costo dell’autocertificazione e dall’onere della trasmissione dei documenti. Per l’utente che si autocertifica l’eventuale controllo che verrà effettuato dall’Ente sarà gratuito.
La lista delle ditte aderenti all’iniziativa Bollino Verde e che quindi possono autocertificare gli impianti ai propri clienti, è consultabile sul sito www.arenergia.it  e disponibile presso la sede dell’Agenzia per il Risparmio Energetico (ARE), Via dell’Artigianato, 9

Per i cittadini che comunque hanno effettuato manutenzione e controllo annuale ma non hanno ottenuto il bollino verde, farà fede la documentazione dell’avvenuto controllo.”   

Fonte: Comune di Ancona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

Torna su
AnconaToday è in caricamento