Comune: contributi alla locazione per famiglie in difficoltà

Approvato dalla Giunta comunale il bando per l'erogazione del contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione per l'anno 2012 a favore delle famiglie con maggiori difficoltà economiche

Approvato dalla Giunta comunale il bando per l’erogazione del contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione per l’anno 2012 a favore delle famiglie con maggiori difficoltà economiche. Il bando sarà pubblicato il 28 settembre prossimo con scadenza per la presentazione delle domande al 5 novembre 2012.

Il bando per il 2012 prevede la compilazione di due graduatorie una delle quali espressamente riservata alle famiglie in cui un componente ha perso il posto di lavoro, requisito che rappresenta una delle misure anti-crisi volute dall’Amministrazione.
Mentre lo scorso anno il fondo a disposizione era ripartito tra tutte le domande utili in quota proporzionale, quest’anno saranno stilate  come già detto due graduatorie.

“Il ricorso alla graduatoria – spiega l’assessore alle Politiche per la casa, Tamara Ferretti – si è reso necessario per via della contrazione dei fondi a disposizione e per venire incontro alle famiglie in maggiore difficoltà. Una scelta questa confermata anche dal ricorso alla graduatoria per il contributo anticrisi”.

ALCUNI DATI
Per il bando relativo al 2010 erano stati posti in liquidazione contributi di 1090 euro a famiglia per 504 famiglie. Per l’anno 2011 i fondi messi a disposizione sono stati 118.200  da parte del Comune di Ancona a cui si sono assommati i fondi regionali: 158mila euro per il sostegno alla locazione e per il fondo anticrisi 106mila euro. Nel frattempo sarà pubblicato il bando per l’anno 2012 per il quale il Comune di Ancona ha messo a disposizione 58mila euro mentre ancora non è stata resa nota la somma che sarà messa a disposizione della Regione.

IL BANDO 2012
Possono presentare domanda i cittadini che possiedono un contratto di locazione regolarmente registrato e stipulato ai sensi di legge e in regola con le registrazioni annuali di alloggio adibito ad abitazione principale ad eccezione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata (popolare) o comunque non soggetti alla generale disciplina degli alloggi di e.r.p..
Il canone mensile di locazione al netto degli oneri accessori non deve essere superiore a €. 800,00.
I cittadini devono inoltre avere residenza anagrafica nel Comune di Ancona e nell’alloggio per il quale si chiede il contributo e nessun componente della famiglia deve avere diritto di proprietà, usufrutto o altro diritto reali di godimento, di un’altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare.
Il reddito del nucleo familiare, calcolato secondo i criteri ISEE non deve essere superiore ad €. 11.154, 00.

La domanda di contributo, in forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, dovrà essere presentata direttamente al Comune di Ancona – Ufficio Protocollo o con Raccomandata A.R., utilizzando esclusivamente gli appositi modelli predisposti dal Comune a pena di esclusione entro il 5 novembre prossimo. Il bando e moduli per la domanda sono disponibili  all’Urp o sul sito del Comune di Ancona www.comune.ancona.it.
Le domande pervenute saranno esaminate da un’apposita commissione interna incaricata dalla Giunta Comunale. L’erogazione del contributo avverrà, agli aventi diritto, in un’unica soluzione previa effettiva disponibilità del fondo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

Torna su
AnconaToday è in caricamento