Affissione dei manifesti, non basta la colla: come ottenere le autorizzazioni

Il servizio delle pubbliche affissioni consiste nell’affissione di manifesti contenenti comunicazioni di diverse finalità. Come ottenere l'ok del Comune

Foto di repertorio

Il servizio delle pubbliche affissioni consiste nell’affissione su appositi impianti di manifesti di qualunque materiale contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o di messaggi aventi contenuto economico. A decorrere dal 1° gennaio 2016, la gestione del servizio delle Pubbliche Affissioni è stata affidata dal Comune di Ancona con delibera del Consiglio n. 112 del 30/11/2015 ad Ancona Entrate. Per effettuare le affissioni dunque è necessario rivolgersi a quest’ultimo ente. Il servizio richiede il pagamento dei diritti sulle pubbliche affissioni, al quale è obbligato a pagare sia chi richiede il servizio che chi ne beneficia effettivamente. 

Come prenotare gli spazi

Per poter affiggere i manifesti sugli impianti pubblici è necessario effettuare la prenotazione, utilizzando l’apposito modello predisposto dall’ufficio e scaricabile online. Il modello, compilato in tutti i suoi campi e sottoscritto, può essere trasmesso utilizzando una delle seguenti modalità di presentazione. 
•    a mezzo e-mail agli indirizzi sotto-indicati;
•    consegnata a mano direttamente ad Ancona Entrate Srl;
La prenotazione è ovviamente subordinata alla disponibilità di spazi; pertanto è necessario verificare prima la disponibilità degli stessi per il periodo preventivato:
•    recandosi presso lo sportello al pubblico – ufficio Affissioni sito in Via dell’artigianato, 4 – Ancona nei seguenti orari di apertura:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
martedì e giovedì dalle ore 14.45 alle 17.30
•    contattando direttamente l’ufficio Affissioni al tel. 071/85991 int. 239 nei seguenti orari:
     dalle ore 8.30 alle ore 12.00 dal lunedì al venerdì
•     inviando un’mail all’indirizzo affissioni@anconaentrate.it

L’affissione si intende prenotata al momento in cui perviene all’ufficio affissioni la richiesta di prenotazione con allegata l’attestazione dell’avvenuto pagamento, e verrà effettuata in base all’ordine cronologico di arrivo. Tutte le prenotazioni sono riportate su un registro cronologico che viene costantemente aggiornato. I manifesti devono essere consegnati all’ufficio affissioni, nell’orario di apertura, a cura del committente almeno due giorni prima di quello dal quale l’affissione deve avere inizio. Devono essere accompagnati da una distinta nella quale è indicato l’oggetto del messaggio, la quantità, il formato ed il periodo di affissione degli stessi. Sul sito del comune è riportato l'elenco, aggiornato però al 2015, delle vie in cui si trovano gli spazi disponibili e le tariffe di riferimento.

Il pagamento

Il pagamento del diritto sulle pubbliche affissioni varia a seconda del numero dei manifesti, delle dimensioni, della natura del messaggio, della durata e dell’urgenza.Per quanto concerne il pagamento del diritto sulle pubbliche affissioni, esso deve essere effettuato mediante una delle seguenti modalità:

-bollettino su c/c postale n. 10952604 intestato a “Comune di Ancona Servizio Affissioni Serv. Tesoreria”, specificando obbligatoriamente la causale del versamento, il periodo e numero manifesti;

-bonifico da effettuare su conto corrente intestato a “Comune di Ancona Servizio Affissioni Serv. Tesoreria” IBAN IT 15 B 07601 02600 000010952604, specificando obbligatoriamente la causale del versamento, il periodo e numero manifesti. Le tariffe vengono deliberate annualmente dal Comune di Ancona.

Riduzioni

La tariffa per il servizio delle pubbliche affissioni e’ ridotta alla metà:

•    per i manifesti riguardanti in via esclusiva lo Stato e gli enti pubblici territoriali e che non rientrano nei casi per i quali e’ prevista l’esenzione;
•    per i manifesti di comitati, associazioni, fondazioni ed ogni altro ente che non abbia scopo di lucro;
•    per i manifesti relativi ad attività politiche, sindacali e di categoria, culturali, sportive, filantropiche e religiose, da chiunque realizzate, con il patrocinio o la partecipazione degli enti pubblici territoriali;
•    per i manifesti relativi a festeggiamenti patriottici, religiosi, a spettacoli viaggianti e di beneficenza;
•    per gli annunci mortuari.

Esenzioni 

Sono esenti dal diritto sulle pubbliche affissioni:
•    i manifesti riguardanti le attività istituzionali del comune da esso svolte in via esclusiva, esposti nell’ambito del proprio territorio;
•    i manifesti dello Stato, delle regioni e delle province in materia di tributi;
•    i manifesti delle autorità di polizia in materia di pubblica sicurezza;
•    i manifesti relativi ad adempimenti di legge in materia di referendum, elezioni politiche, per il parlamento europeo, regionali, amministrative;
•    ogni altro manifesto la cui affissione sia obbligatoria per legge;
•    i manifesti concernenti corsi scolastici e professionali gratuiti regolarmente autorizzati.

Informazioni

Ancona Entrate, Via dell’Artigianato n. 4
60127 Ancona - Tel.  800.551.881


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Caos in tabaccheria per un Gratta e Vinci, scoppia una lite: arrivano i carabinieri

  • Segano le sbarre di una finestra, ladri in pasticceria: «Siamo blindati ma non basta»

Torna su
AnconaToday è in caricamento