Un progetto per migliorare l’acustica all’interno del Teatro delle Muse

Gli interventi sono tutti reversibili e indirizzati ad eliminare riverbero e dispersione con tendaggi, pannelli fonoisolanti, microfoni ad elevata direttività sul palco e l'utilizzo di un sistema digitale per la trasmissione e il trattamento dei segnali

Al via un progetto per migliorare l’acustica all’interno del Teatro delle Muse: i lavori sono partiti ad agosto e termineranno a ridosso dell’apertura della Stagione Teatrale 2014/15. Il progetto – frutto del lavoro di studio di due esperti del suono riconosciuti a livello internazionale, l’ingegnere acustico Hubert Westkemper e il Maestro Marco Facondini –  è stato illustrato dal direttore di Marche Teatro Velia Papa, il Presidente Gabriella Nicolini, il responsabile tecnico Rodrigo Blanco.

Gli interventi sono strutturali ed elettroacustici, tutti reversibili e indirizzati ad eliminare riverbero e dispersione del suono attraverso tendaggi, pannelli fonoisolanti, casse acustiche line-array a sospensione, microfoni ad elevata direttività sul palco e l’utilizzo di un sistema interamente digitale per la trasmissione (rete lan) e il trattamento dei segnali (mixer), sistema che permette il superamento della vecchia tecnologia analogica, maggiormente soggetta al degradamento della fedeltà del suono. Sponsor tecnico per i tendaggi è “Tende Tendenze”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Ratti in piazza Cavour, il Comune mette le trappole ed è strage di animali

Torna su
AnconaToday è in caricamento