TrenoVerde di Legambiente, un viaggio alla scoperta della seconda vita dei pneumatici

Nelle Marche nel 2017 Ecopneus ha gestito 7.670 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso: pari in peso a oltre 852.000 pneumatici da autovettura, messi in fila formerebbero una “striscia” lunga quasi 430 km, tanto da unire idealmente Ancona e Milano

Come può un pneumatico contribuire a combattere i cambiamenti climatici e a limitare l’utilizzo delle risorse fossili? Lunedì 12 e martedì 13 marzo ad Ancona adulti e bambini troveranno una risposta a questa domanda visitando lacarrozza allestita da Ecopneus all’interno di TrenoVerde, la storica campagna itinerante di Legambiente, quest’anno dedicata all’energia rinnovabile e ai cambiamenti climatici e che partita da Roma lo scorso 21 febbraio toccherà altre 12 città italiane.

La terza carrozza del convoglio – “Ecopneus per il clima” - è infatti dedicata alla filiera del recupero e riciclo dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), di cui Ecopneus è tra i principali responsabili in Italia. Solo nel 2017 sono oltre 7.670 le tonnellate di PFU raccolte da Ecopneus nelle Marche: una quantità pari al peso di oltre 852.000 pneumatici da autovettura che messi in fila formerebbero una striscia lunga quasi 430 km, come la distanza tra Ancona e Milano. Per quanto riguarda la ripartizione provinciale, 2.121 tonnellate di PFU sono state raccolte nella provincia diAncona, 1.701 t in quella di Pesaro e Urbino, 1.632 t in quella di Macerata, 1.194 t in quella di Ascoli Piceno e 1.021 t nella provincia di Fermo.

Una risorsa preziosache può diventare gomma riciclata - e rientrare così nel circuito produttivo garantendo un risparmio per le imprese, un minor ricorso a materie prime e prestazioni migliori in termini di emissioni di CO2 e di consumo di acqua - o essere usata come fonte energetica. Grazie al loro potere calorifico pari a quello del carbone ma con minori emissioni di COassociate, i PFU possono essere impiegati come combustibile in cementifici e centrali elettriche al posto di combustibili fossili migliorando lo scenario emissivo complessivo. Le emissioni di gas climalteranti evitate nel 2017 grazie al riciclo della gomma e alla produzione di energia da PFU sono pari alle emissioni di 230.000 autovetture che percorrono 10.000 km in un anno.

Quello realizzato da Ecopneus per TrenoVerde è quindi un viaggio alla scoperta della seconda vita dei pneumatici, per raccontare ai visitatori le diverse fasi che consentono ad un PFU di trasformarsi in combustibile o nelle tante applicazioni che rendono più green le nostre città, contribuendo a limitare il ricorso alle fonti fossili con un vantaggio in termini di minori emissioni di CO2 e ricadute positive sul clima. “Partecipare al viaggio di Treno Verde - per Ecopneus è il secondo anno consecutivo - è un’ottima occasione per mostrare ai tanti studenti ogni anno in visita con la loro classe e a tutti i cittadini delle città coinvolte il valore e l’importanza del riciclo attraverso il racconto di quello che accade ai Pneumatici Fuori Uso, una risorsa importante capace di creare valore per tutti: dalle imprese, ai cittadini all’ambiente” ha commentato Giovanni Corbetta Direttore Generale di Ecopneus. “

Il viaggio del TrenoVerde, iniziato il 21 febbraio da Roma, dopo le tappe di Siracusa, Foggia, Potenza, Napoli, Grosseto, ed Ancona, raggiungerà Ravenna (15-17 marzo), Vercelli (19-20 marzo) e Savona (22-24 marzo). Proseguirà a Rovigo (26-27 marzo), Trieste (29-30 marzo) e si concluderà il prossimo 6 aprile a Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Crisi respiratoria, portata all'ospedale in elicottero: ragazza in gravissime condizioni

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Porta a spasso il cane e si accascia, inutile la rianimazione: muore in strada

Torna su
AnconaToday è in caricamento