Ingenuità e genio: Leonardo da Vinci tra arte e scienza

Il 31 ottobre, in Aula Magna ad Agraria, è in programma l’evento conclusivo del progetto “Polytechne”, alle ore 15:30, dedicato alla figura di Leonardo artista e scienziato

Leonardo da Vinci tra arte e scienza questo sarà il filo conduttore dell’incontro conclusivo del progetto Polytechne, una mostra diffusa, negli spazi dell’Università Politecnica delle Marche. Polytechne, con cui l’Ateneo celebra i 50 anni dalla sua fondazione, non è una semplice mostra d’arte ma vuole gettare un ponte tra cultura scientifica e ricerca estetica. Il progetto è stato articolato nelle 5 aree dell’Ateneo: Agraria, Economia, Ingegneria, Medicina e Scienze. Oltre all’esposizione delle opere inaugurata a maggio, sono stati organizzati incontri, proiezioni e performance. L’evento conclusivo sarà dedicato a Leonardo Da Vinci, un genio multiforme, pittore, scultore, architetto, ingegnere e scienziato che ha sperimentato soluzioni innovative nei campi dell’arte e della scienza ed è in programma il 31 ottobre nel Polo Monte Dago ad Ancona, nell’Aula Magna di Agraria alle ore 15:30. L'ospite di questo incontro sarà la prof.ssa Monica Azzolini, Università degli studi di Bologna con un intervento dal titolo "Ingenuità e genio: Leonardo da Vinci tra arte e scienza".

Leonardo Da Vinci, di cui ricorrono quest’anno i 500 anni dalla morte, è stato il nume tutelare del progetto Polytechne che ha visto la partecipazione di tutta l’Università Politecnica delle Marche: gli studenti, i docenti e il personale Univpm ma anche i tanti visitatori delle strutture che in questi mesi hanno potuto incontrare da vicino le opere d’arte contemporanea. Dedicare una riflessione a Leonardo, artista simbolo delle congiunzione delle “due culture”, quella umanistica e quella scientifica, appare come il modo migliore per dare una conclusione al progetto. Raccontare Leonardo vuol dire approfondire la conoscenza con il suo lavoro e con il suo pensiero sull’arte e la scienza, proiettandolo nel presente, rintracciandone l’eredità, la sua rinnovata attualità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un centro polifunzionale nella scuola di Lollo, apre il “Future Lab Lorenzo Farinelli”

  • Sette studenti diventano apprendisti, è record regionale per la scuola anconetana

  • "Rallentate, qui si gioca ancora per strada", i piccoli alunni sensibilizzano il quartiere

  • Il punteruolo rosso ha distrutto le palme, i bambini piantano quelle nuove

  • Occupazione dopo la scuola, due istituti premiati da Eduscopio 2019

  • Al Panzini parte il progetto Open: «Non siete il futuro, ma il presente che cambierà l’Italia»

Torna su
AnconaToday è in caricamento