Il Tribunale diventa scuola elementare: bambini a lezione dai giudici

Per la prima volta i bambini di 10 anni entreranno in un'aula di Tribunale

Il Tribunale per i minorenni

Per due classi della quinta elementare delle scuole Conero si aprono le porte del Tribunale dei minorenni ed è la prima volta che bambini così piccoli entrano in un’aula penale. Messa così è inquietante, ma niente paura: si tratta di un’iniziativa culturale organizzata dalla Biblioteca della Legalità, un progetto sostenuto tra gli altri dall’Associazione Nazionale Magistrati. Il prossimo 20 marzo i bambini saranno ospitati in un’aula solitamente utilizzata per le udienze penali, verranno sorteggiate parole dalla Costituzione e in base a quel termine verranno scelti dei libri per una lettura sul posto. L’iniziativa si chiama “Pagine e parole per crescere liberi” e ha come finalità quello di prevenire eventuali devianze proprio attraverso la cultura. I bambini saranno ricevuti dal Procuratore per i minorenni, Giovanna Lebboroni, il presidente del Tribunale Vincenzo Capezza, giudici e due magistrati. 

«Abbiamo pensato di svolgere l’iniziativa in Tribunale perché è un luogo di tutela e attraverso la tutela delle persone offese passa il rispetto del diritto» ha spiegato Giovanna Lebboroni. Francesca Giaquinto, presidente vicario del Tribunale per i minorenni, ha aggiunto che: «Lo scopo è quello di avvicinare le nuove generazioni non solo alla cultura della legalità ma anche allo spazio e ai luoghi degli uffici giudiziari considerando anche che recentemente ci sono stati interventi d’opinione e di politici sull’eventuale abbassamento della soglia di imputabilità per i minori».  

Nella Foto: a sinistra Giovanna Lebboroni, a destra Francesca Giaquinto.
 

Potrebbe interessarti

  • Dietologo, dietista, nutrizionista non sono la stessa cosa: i percorsi formativi

I più letti della settimana

  • Imparare la lingua dei segni, parte il corso ad Ancona: info e termini di iscrizione

  • Da migranti a cittadini con i corsi online: parte il progetto “Ti accompagno io”

  • Muoversi in Comune, parte il corso di yoga e stretching per i dipendenti

  • Dietologo, dietista, nutrizionista non sono la stessa cosa: i percorsi formativi

  • Diventare interior designer: come si fa?

Torna su
AnconaToday è in caricamento