Il giornale della scuola forma i ricercatori dell'UE: "Eppur si muove" compie 30 anni

Il giornale del liceo compie 30 anni e per la festa di compleanno è tornata a scuola anche un'ex redattrice d'eccezione

30 anni nel segno dell'Europa: "Eppur Si Muove", il giornale studentesco del Liceo "Galilei", ha festeggiato il trentennale con una conferenza sull'Unione Europea dell'ing. Elisabetta Canuti, ricercatrice della Commissione Europea, diplomata al Galilei e caporedattrice del giornale ai tempi del liceo.

Lunedì 15 marzo nell'aula magna del Galilei la dirigente scolastica Annarita Durantini ha aperto i lavori della mattinata, sottolineando il ruolo del giornale per la crescita degli studenti e salutando gli ospiti. Il vice presidente dell'Ordine dei giornalisti delle Marche Luca Romagnoli ha portato i saluti di tutti i giornalisti della regione e ha elogiato il lavoro svolto dalla giovane redazione di "Eppur Si Muove". Il responsabile del giornale, prof. Valerio Cuccaroni, ha ricordato che la stampa di "Eppur Si Muove" è autofinanziata grazie alle vendite, ma la sua esistenza è garantita anche dal sostegno dei colleghi responsabili, Paola Mancinelli e Marco Riccini (fino al 2018). I caporedattori del giornale, gli studenti Alice Preziosi e Alberto Rogano, hanno illustrato le loro modalità di lavoro: in poche settimane una ventina di redattori prepara i numeri cartacei con una quarantina di ore di lavoro per ogni numero, scrive articoli anche per il sito e su Instagram, usando il social newtork per informare e interrogare i compagni con i sondaggi. Infine, l'ingegner Canuti ha parlato del suo lavoro di ricerca per la Commissione europea e del funzionamento della complessa macchina istituzionale. Prima e dopo la conferenza gli studenti e gli ospiti hanno potuto ammirare alcuni numeri, pubblicati dal 1989 a oggi, in una mostra allestita all'ingresso dell'aula magna del Liceo. 

Potrebbe interessarti

  • Test di ammissione all'università, preparalo al meglio in cinque passi

  • Pompeo Magno e non solo: i bambini portano in piazza la storia della città

I più letti della settimana

  • Informatica applicata, parte il corso finanziato dalla Regione: come partecipare

  • Diventare pasticciere in 25 ore, nuovo corso in partenza

  • Test di ammissione all'università, preparalo al meglio in cinque passi

  • Smartphone, robotica e salute: Ancona centro della ricerca sulle nuove tecnologie

  • Pompeo Magno e non solo: i bambini portano in piazza la storia della città

  • Mollo tutto e faccio il barman, parte il corso teorico-pratico

Torna su
AnconaToday è in caricamento