Nuove idee per l'energia sostenibile, tra i vincitori del progetto c'è una scuola di Ancona

Gli alunni hanno portato l'istituto tra le scuole migliori del concorso "Energia in squadra"

Un momento del concorso

"Energicamente", il progetto lanciato dalla multiutility italiana Estra e da Legambiente, giunto quasi alla sua conclusione, annuncia il primo risultato con la classifica finale del concorso nazionale “Energia in Squadra”, i cui risultati testimoniano sempre più l’impatto nazionale del progetto e la crescita dell’offerta formativa: quest’anno, arricchita da nuova ispirazione, si è estesa oltre i confini scolastici allargando la platea dei fruitori. Nella top ten del concorso si è classificata una scuola di Ostra, la secondaria di 1°grado Andrea Menchetti. 

Il concorso

Il concorso era dedicato alle classi che avevano partecipato al progetto Energicamente Percorso Ludico Didattico. Ai bambini e ai ragazzi è stato chiesto di mettere in pratica le conoscenze apprese attraverso la realizzazione di un vero e proprio progetto dedicato all’energia, avendo l’opportunità di scegliere tra le tre sezioni che li avevano interessati maggiormente: comunicare, sperimentare, innovare. E allora largo alla fantasia: video o poster per testimoniare un’idea innovativa per comunicare l’energia sostenibile; documentare tramite testimonianze dirette, azioni sostenibili per ridurre i consumi a casa o a scuola; progetti per l’innovazione tecnologica della propria scuola attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. 

La classifica 

La classifica completa del concorso: la scuola secondaria di 1 grado Umberto I° di Lanciano (Chieti), Abruzzo; la scuola primaria Corrado Alvaro di Cosenza, Calabria; la scuola secondaria di 1° grado De Filippo-Vico di Arzano (Napoli), Campania; la scuola secondaria di 1° grado Andrea Menchetti di Ostra (Ancona), Marche; la scuola primaria annessa al Convitto Nazionale Mario (Campobasso), Molise; la scuola secondaria di 1° grado Antonio Gramsci di Palermo, Sicilia; la scuola secondaria di 1° grado Pier Cironi (Prato), Toscana; la scuola secondaria di 1° grado Alcide de Gasperi di Norcia (Perugia), Umbria. 

Il premio 

Gli 8 vincitori si sono aggiudicati come premio gli “EstraDay”, una giornata di festa e giochi sull'energia in cui i bambini e i ragazzi saranno protagonisti di azioni concrete di cittadinanza attiva e si sfideranno a squadre su tematiche legate all'energia, compreso il cimentarsi con la piantumazione di piante autoctone e officinali e un reportage fotografico.

“Riteniamo importante – ha dichiarato il Presidente di Estra, Francesco Macrì, - che la scuola sia il luogo naturale entro il quale si debbano promuovere stili di vita consapevoli, ma allo stesso tempo abbiamo pensato quest’anno di favorire occasioni di dialogo con il mondo esterno sui temi del progetto, arricchendoli di nuovi contenuti proprio al fine di estendere l’offerta formativa al di fuori delle mura scolastiche. Dialogare con una platea più ampia, abbattere i confini tradizionali in virtù di una educazione ambientale diffusa, non potrà che aggiungere valore ed accrescere il riverbero di contenuti di così inestimabile portata. Abbiamo poi verificato come lo sforzo di introdurre sempre qualche elemento di novità restituisca nuova freschezza amplificando effetti e significati”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli studenti di Agraria tornano a casa, riapre la facoltà: «Siamo di nuovo una famiglia»

  • La fotografia si insegna all’università, partono le iscrizioni per il corso del CRUA

  • Energie rinnovabili, sfida a colpi di creatività: torna il contest "Alceo Moretti"

  • Lo studente giramondo: una giornata con Michael, tirocinante ipovedente

  • Esportare ma con strategia, in arrivo l’International Academy di Confartigianato

  • Preparati al Summer Jamboree e danza negli anni '50, partono i corsi di ballo invernali

Torna su
AnconaToday è in caricamento