Welfare rurale in mostra a Monte San Vito con i lavori realizzati dai ragazzi disabili

Esposizione e festa nell'azienda Il Lago nella Valle, agricoltura in prima linea per favorire il reinserimento lavorativo dei giovani con disabilità

Paolo Guglielmi

Un terraio con i lombrichi per la produzione di compost usando i rifiuti, un gioco dell’oca fatto con materiale agricolo riciclato e delle targhe per dare un nome agli alberi.

Sono i lavori realizzati dai ragazzi del centro “Lo Scrigno dei Desideri” di Montemarciano ospitati nell’azienda agricola Il Lago nella Valle di Monte San Vito, nell’ambito di un progetto per il reinserimento lavorativo per soggetti con lievi disabilità psichiche.
A darne notizia è la Coldiretti Ancona, sottolineando che le opere verranno messe in mostra domani, sabato 11 gennaio, nel corso di una piccola cerimonia di chiusura dell’iniziativa, con la presenza di genitori e amministratori locali, oltre che del titolare dell’azienda, Paolo Guglielmi, dell’educatrice Jessica Artuso e di Roberta Sassi, coordinatrice del centro. A spiegare i lavori realizzati anche un opuscolo scritto dagli stessi protagonisti.

L’appuntamento è dalle ore 15 alle 17 nell’azienda agricola, in via San Giovanni 34. Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi. Il Lago nella Valle, sottolinea Coldiretti Ancona, è un ottimo esempio del nuovo corso sociale dell’agricoltura, che alla produzione di beni primari sta affiancando quella di servizi di welfare, specie in ambito periferico, rivolti a disabili, anziani, bambini. Oltre a produrre ortaggi biologici che vende nei mercati di Campagna Amica, il suo giovane titolare, Paolo Guglielmi, ospita così ragazzi con problemi di disabilità varie, in convenzione con gli enti locali, allo scopo di favorirne il reinserimento occupazionale.

Ma l’azienda di Monte San Vito ha lanciato anche le agricolonie, campi scuola in campagna per far trascorrere ai bambini tempo a contatto con la natura e scoprire tempi e sapori del mondo agricolo, e organizza laboratori didattici per grandi e piccoli.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento