"Disobbedienze" al Museo Nori Dè Nobili: ingresso gratuito

La Presidente della Commissione regionale Pari opportunità, Meri Marziali, sottolinea il valore dell'esposizione con opere di 30 artisti italiani e stranieri. Per visitarla c'è ancora tempo fino al 23 febbraio

Prosegue con successo la mostra “Disobbedienze” ospitata presso il museo “Nori De’ Nobili” di Trecastelli. Nel visitare l'esposizione, curata da Maria Jannelli e Simona Zava, la Presidente Cpo, Meri Marziali, accompagnata dalla Vicepresidente Anna Salvucci, ha evidenziato il valore del progetto che trae ispirazione dal libro “Le disobbedienti - Storie di sei donne che hanno cambiato l'arte” della scrittrice Elisabetta Rasy. Sei artiste appartenenti a epoche diverse accomunate dal desiderio di affermarsi, oltre i divieti e i pregiudizi, che sono riuscite attraverso le loro opere a cambiare l’immagine e il posto delle donne nel mondo dell’arte. Il volume racconta così il 1600 di Artemisia Gentileschi, il secolo successivo di Elisabeth Vigée Le Brun, l’800 di Berthe Morisot, la Belle Epoque di Susanne Valadon, fino a Charlotte Salomon e Frida Kahlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo accettato subito e con convinzione - sottolinea Marziali - di dare il nostro sostegno a questo appuntamento culturale che si ispira al volume della Rasy. L'esposizione, attraverso l'arte nelle sue diverse declinazioni, ci descrive il coraggio di essere liberi". La mostra è composta da opere di 30 artisti, italiani e stranieri, anche non appartenenti alla nostra regione. "E ognuno di loro interpreta a suo modo - conclude la Presidente Cpo-  l'idea che ha di disobbedienza”. L’esposizione, patrocinata dalla Commissione regionale Pari opportunità, è organizzata dallo stesso museo “Nori de' Nobili” e dal Centro Studi sulla Donna nelle Arti Visive Contemporanee, con la collaborazione del Musinf di Senigallia, della “Casa delle Arti-Museo Alda Merini” di Milano e dell'Associazione “Carlo Emanuele Bugatti amici del Musinf”. Sarà visitabile fino al 23 febbraio 2020, negli orari di apertura del Museo Nori De’ Nobili. L’ingresso e le visite guidate, per singole persone e gruppi, sono gratuiti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'addio a Fiorella Scarponi, al funerale anche il marito. Le figlie: «Sei il sole che splende al mattino»

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Addio Matteo, fortissimo guerriero: in lacrime per il giovane consulente

Torna su
AnconaToday è in caricamento