Senigallia ricorda un suo artista, una mostra in nome di Glauco Gordini

Sarà inaugurata giovedì (20 agosto 2015) alle 18:00, nei locali del Club Nautico di Senigallia, la mostra "Glauco Gordini, scultura, pittura e fotografia". Una mostra per ricordare uno dei soci fondatori del sodalizio ma anche per dare un nuovo volto alla struttura

La presentazione

Sarà inaugurata oggi (20 agosto 2015) alle 18:00, nei locali del Club Nautico di Senigallia, la mostra "Glauco Gordini, scultura, pittura e fotografia". Una mostra per ricordare uno dei soci fondatori del sodalizio ma anche per dare un nuovo volto alla struttura a servizio della città come spazio espositivo. Saranno quindici le opere esposte tra quadri e sculture oltre a trentasei fotografie: «C'è la volontà di legare sempre di più questa struttura al progetto della città - spiega Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia - E' sempre una bella cosa quando le persone vengono ricordate, per la loro storia, per le loro opere, ma anche semplicemente per le loro risate». La maggior parte delle opere in esposizione sono state realizzate negli anni '90, quando l'artista, insieme ad altri soci, andava alla ricerca dei materiali per le sue sculture: «Pietra, marmo e legno sono i materiali utilizzati - spiega Gian Maria Zuccari, presidente del Club Nautico - Ma anche la pietra rosacea del Furlo. Glauco era un amico, un esteta, ma soprattutto un grande artista naif e siamo molto orgogliosi di ricordarlo con questo evento ad 11 anni dalla sua scomparsa». In molte sue realizzazioni l'artista richiama il tema della maternità ma anche quello del sacro: tra le opere in mostra anche il volto di Gesù scolpito nel legno. La mostra ad ingresso gratuito resterà aperta fino al 30 settembre dalle 10 alle 22: «L'esposizione dedicata a Glauco Gordini è sicuramente il modo migliore per inaugurare anche il lato culturale del Club Nautico - spiega Simonetta Bucari, assessore alla cultura - Una struttura polifunzionale con grandi potenzialità che si mette al servizio della città non solo per eventi sportivi, ma anche per iniziative artistico/culturali». Porto della Rovere come luogo di aggregazione: «Uno spazio che si presta anche ad iniziative come questa - spiega Gennaro Campanile, assessore al Bilancio - E' molto importante che il porto contribuisca a diventare un elemento per lo sviluppo culturale ed economico della nostra città».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Ratti in piazza Cavour, il Comune mette le trappole ed è strage di animali

Torna su
AnconaToday è in caricamento