Prosegue la mostra "Corsari e pirati nel nostro Mare"

ANCONA - Si sposta al Museo della Città di Ancona la mostra "Corsari e pirati nel nostro mare", appena conclusa con grande affluenza di pubblico alla Mole Vanvitelliana. Prosegue così il progetto del Comitato Museo del Mare di Ancona, insieme all'associazione Musica e Sport e alle numerose realtà a sostegno dell'istituzione di un Museo del Mare nella città dorica, con un'esposizione di pannelli e materiali legati al fenomeno della pirateria e della "guerra di corsa" nel Mare Adriatico: da sabato 5 dicembre a domenica 17 gennaio, con orario 10-13 il martedì, mercoledì e giovedì, 10-13 e 16-19 il venerdì, sabato e domenica (ingresso gratuito).

Non solo l'esposizione, ma anche una rassegna di incontri collaterali, tutti alle ore 16,30, secondo il seguente calendario tematico: “Luna e le altre – Schiave in Adriatico nella prima età moderna” con la dott.ssa Augusta Palombarini (13 dicembre), “Corsari, pirati e schiavi nell’Adriatico di età moderna” con il dott. Marco Moroni (10 gennaio), “La nave ottomana affondata nelle acque di Pesaro nel 1817” con la dott.ssa M. Cecilia Profumo (17 gennaio).

La mostra costituisce una tappa del percorso di sensibilizzazione intrapreso dal Comitato Museo del Mare a sostegno dell’auspicata realizzazione di un Museo del Mare nella città di Ancona, che vede oggi anche l’appoggio dell’Amministrazione comunale, oltre che dei cittadini e dei numerosi enti che compongono il Comitato.

Infatti, nel corso della recente audizione tra il Comitato Museo del Mare e le Commissioni Cultura e Porto-Lavori, gli assessori Simonella e Marasca, in accordo con la Soprintendenza archeologica, hanno prospettato l’utilizzo dell’ex Istituto nautico come sede polifunzionale dell’Archeologica e spazio espositivo per il Museo del Mare.

Per informazioni: http://www.museodelmareancona.it/progetto.htm - comitatomuseodelmare@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

Torna su
AnconaToday è in caricamento