Mattatoio Open Day 2014: torna la Festa della Casa delle Culture

Produttori bio, vignaioli indipendenti, piccoli editori e cittadinanza attiva, e ancora incontri, presentazioni, performance, il concerto della band romagnola Gattamolesta e la partita dei mondiali Italia-Inghilterra

Dopo il successo delle prime due edizioni (1.500 presenze nel 2013), in occasione della sua terza edizione Mattatoio Open Day raddoppia. Non più una, ma due saranno, infatti, le giornate dedicate dalla Casa delle Culture di Ancona alla sua Festa della Cittadinanza Attiva e dell'Altra Economia, organizzata nell’ambito del progetto Cosmoteca, in collaborazione con FattiBeneComune, Centenario della Settimana Rossa e Università della Pace, con il sostegno di Ministero della Gioventù, Regione Marche e Comune di Ancona, con il contributo di Tregi, Coop Adriatica e DeRev.

Si parte, in anteprima, venerdì 6 giugno, con FattiBeneComune - Costituente dei Beni Comuni: una riflessione critica, creativa e giuridica sui commons (esclusiva regionale); e si riprende sabato 14 giugno, con un grande raduno di produttori bio, vignaioli indipendenti, piccoli editori e cittadinanza attiva, allietato da incontri, presentazioni, performance, il concerto della balkan band romagnola Gattamolesta e la partita dei mondiali di calcio Italia-Inghilterra.

Anche quest'anno il Mattatoio Open Day si lancia dunque alla conquista dello spazio, continuando a perseguire il suo scopo principale, ovvero far rivivere l’area dell’ex mattatoio comunale nel quartiere di Vallemiano e riaprire in città il dibattito sugli spazi dismessi e abbandonati da recuperare in chiave culturale e sociale.

IL CROWDFUNDING. Casa delle Culture vive grazie all’impegno volontario di cittadini attivi che credono nella cultura e nella possibilità di costruire una società più giusta, spendendosi in prima linea per difendere i beni comuni. A tal proposito per sostenere la manifestazione è stata lanciata una campagna di raccolta fondi dal basso online – crowdfunding: fino al 12 giugno su www.derev.com/mod2014 è possibile effettuare una donazione che andrà a coprire le spese vive dell'iniziativa. Ad ogni donazione corrisponde un reward, un regalo che viene riconosciuto ai donatori di Casa delle Culture e che, vista la missione per la conquista dello spazio, corrisponde ad un Pianeta e si potrà ritirare direttamente sabato 14 giugno presso il punto informativo dell'evento.

IL PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE.

Venerdì 6 giugno si comincia con FATTIBENECOMUNE, la giornata dedicata al riconoscimento dei beni comuni.

Alle ore 15, nella sala audiovisivi di Casa delle Culture, si terrà l'ASSEMBLEA COSTITUENTE DEI BENI COMUNI, ospiti dell'evento Ugo Mattei e Alessandra Quarta, giuristi della Costituente, con una delegazione del Teatro Valle di Roma e i movimenti marchigiani per i beni comuni.

In programma un Approfondimento sul tema: paesaggio e partecipazione beni comuni? Buone pratiche e lotte locali per la difesa del paesaggio e del territorio con riflessioni sul concetto di partecipazione intesa come bene comune.

Dalle ore 18 fino alle 19.30 Dibattito con i movimenti su lotte territoriali e pratiche di riappropriazione dei beni comuni: un momento di confronto che parte dalla storia delle realtà coinvolte nelle dinamiche di conflitto, delle devastazioni e spoliazioni avvenute sui territori, di come si è organizzato il dissenso, dei risultati ottenuti e degli ostacoli incontrati. Per approfondimenti www.fattibenecomune.it.

A seguire nel porticato della Casa delle Culture, si darà il via alla Cena Sociale mentre alle 21.30, alla sala audiovisivi, si terrà la presentazione del DVD Luoghi Comuni - Gli spazi culturali occupati si raccontano in video con la proiezioni di video prodotti da Teatro Valle, Nuovo Cinema Palazzo, Macao, Ex Colorificio Liberato, Ex Asilo Filangieri – La Balena, S.a.L.E. Docks, Teatro Coppola, Teatro Rossi e Teatro Pinelli per illustrare le loro esperienze.

A partire dalle 22.30 fino alle 24 si improvviserà con CASA DELLE CULTURE UNPLUGGED! - una Jam Session Partecipata di musica acustica, in cui ognuno potrà portare il proprio strumento e suonare liberamente e in condivisione.

Si prosegue con il 'vero e proprio' Mattatoio Open Day 2014 nella giornata di sabato 14 giugno che ospita un'esposizione-mercato di libri, prodotti gastronomici insieme a vini locali e indipendenti, incontri e riflessioni sugli spazi pubblici e la riqualificazione urbana, nonché la presentazione delle prove aperte finali dei laboratori che Casa delle Culture ospita e organizza durante l’anno.

Dalle ore 11 alle 20, negli spazi esterni della Casa delle Culture, si terrà Produco ergo resisto: mercatino di artigianato, editoria alternativa, vignaioli biodinamici e produttori bio.

Sono 7 i produttori di economia solidale che partecipano all'evento: Cà Liptra S.S.A. Vino, Mondo Solidale - Commercio Equo, Tea Natura - Detergenza Ecologica, La Viola - BIO, La Marca di San Michele - Vino, Azienda agricola Animamundi - BIO, Sara Linda - Piante Officinali. E 5 le case editrici, Edizioni Comunication Project, Edizioni Italic Pequod -che alle ore 19.30 presenta "Piazza Malatesta" di Paolo Marchetti-, Edizioni Gwynplaine -che alle ore 20.00 presenta la graphic novel "Una Settimana Rossa"-, Edizioni Cattedrale e Edizioni Affinità Elettive. In riferimento alla presentazione della graphic novel si spiega la concomitanza del Mattatoio Open Day con il Centenario della Settimana Rossa ad Ancona (7-14 giugno 1914-2014): oggi come allora è necessario unire forze eterogenee che lottano insieme per i diritti e i beni comuni.

Di nuovo negli spazi esterni del piazzale saranno allestiti l'Angolo del Baratto e la Banca del Tempo, lo Spazio ludico bimbi gestito dalla Poliarte e ancora lo spettacolo di burattini curato dal Teatrino Pellidò di Vincenzo Di Maio.

Alle ore 17.30 “Io faccio così”: racconto del viaggio di Daniel Tarozzi con il suo camper alla scoperta dell'Italia che cambia (www.italiachecambia.org).

A seguire partirà il torneo di OLD SUBBUTEO a cura dell'Associazione I.N.S.O.M.M.A.

Di particolare rilievo si annuncia la presentazione della MAPPATURA DELL'ABBANDONO, a cura di RecuperAnkona: la resistenza attiva di un gruppo di cittadini per il recupero dell'enorme patrimonio urbanistico in disuso ha portato alla realizzazione della Mappa dell'Abbandono di Ancona, con l'aiuto di tutte le associazioni e le persone che intendono partecipare al riappropriamento degli spazi comuni.

Di seguito FattiBeneComune: risultanti dei lavori della Costituente per i beni Comuni.

Dalle ore 19 alle 20.30 saranno protagonisti gli allievi dei laboratori tenuti durante l’anno a Casa delle Culture: si parte con la proiezione del cortometraggio multietnico Akostare, prodotto dal laboratorio ABCinema di Nie Wiem, a cura di Paolo Paliaga, per proseguire con le associazioni Hexperimenta (danza contemporanea), Leggio (letture teatrali), Dune-Danza (danza del ventre) e Ponte tra Culture (teatro).

Alle ore 21.30 si esibiranno i GATTAMOLESTA in concerto - la Balkan band della Romagna - e per concludere verrà montato il MAXISCHERMO per la partita dei mondiali in Brasile Italia-Inghilterra.

Durante tutte le giornate sarà predisposto un punto ristoro con menu - anche vegetariano - a offerta, comprendente prodotti bio e a km.0.

L’ingresso ad entrambi le giornate è libero e gratuito.

Il programma potrebbe subire delle variazioni, pertanto si invita a tenere presente il sito www.casacultureancona.it.