Le icone mondiali techno e house Marcel Dettmann e Claudio Di Rocco al Miami

Marcel Dettmann

Vengono quasi i brividi a pronunciare i nomi degli ospiti che sabato 26 novembre saliranno in consolle per il party Mai+Senza al Miami Club di Monsano. Meglio annunciarli subito, inutile girarci intorno: Marcel Dettmann e Claudio Di Rocco. Avete capito bene, le due icone mondiali della musica techno e house, riunite per una sola notte nelle Marche in esclusiva assoluta.
Non si è mai visto un Mai+Senza così prima d’ora e chissà se si avrà mai l’occasione di riviverlo, quindi meglio non farsi scappare l’occasione, perché le superstar che saliranno in consolle sono di un altro pianeta.

Marcel Dettmann è la techno, o quantomeno è uno di quelli che ci ha giocato parecchio e bene. Nel mondo lo si conosce per questo, perché “ama operarti senza anestesia durante set di dieci ore consecutive con dischi-bisturi” scrive di lui la stampa internazionale. Lo nomini e pensi automaticamente al tempio della techno contemporanea, il Berghain di Berlino. Da quella consolle Marcel Dettmann ha forgiato un suono ed una visione che non possono prescindere da parole come profondità, ipnosi, tensione e potenza. Ha voluto rompere le regole del presente senza dimenticare il passato, ha versato olio di Chicago e Detroit in un motore europeo ed ha concentrato la sua attenzione sui particolari e sulle sfumature. Dettmann è sicuramente uno dei nomi più caldi, sia come produttore che come remixer, per quanto riguarda un certo tipo di suono techno. Ne danno ampia testimonianza i dj set nei club e festival più importanti al mondo, i singoli per Ostgut Ton e per la sua etichetta MDR, i remix per Ellen Alien, Fever Ray, Junior Boys, Locodice, Moderselektor, Scuba. Lo si è capito fin da subito, quando il panorama musicale mondiale è stato squarciato dal suo primo album, “Dettmann”, datato 2010. Da lì in avanti nulla è stato più come prima, né per lui, né per la techno music. Anni intensi gli ultimi, con l’altro super disco “Dettmann II” del 2013 a “Fabric 77” del 2014. Impossibile elencare tutti i suoi successi, dovremmo cominciare dal 2006 dai tempi di Quicksand, passando per Landscape del 2012, fino a Seduction del 2014 e continuare ancora e ancora…

E se il nome Marcel Dettmann avrà già fatto sussultare gli amanti della techno, allora il prossimo che pronunceremo darà il colpo di grazia: Claudio Di Rocco. Proprio lui, il re indiscusso della musica house italiana sarà ospite al Mai+Senza. Claudio Di Rocco inizia la sua avventura nel 1986, in piccoli localetti della sua provincia, nel pescarese, passando soprattutto house prima maniera e funk. Nel 1993 passa a suonare al Club dei 99 ma ben presto viene catturato dalla sinagoga della musica house italiana, il Cocoricò di Riccione dove è tutt'ora resident al "Titilla safè priveè". Suona praticamente in tutti i migliori locali italiani e molto spesso è chiamato persino al Ministry of Sound di Londra, dove è molto stimato ed è considerato uno dei dj più potenti della scena italiana. Di Rocco piace. Piace da sempre e piacerà per sempre. Piace per il suo sound glamour, composto principalmente da molta house melodica ma con una buona base ritmica.

Ovviamente non mancheranno i dj resident del Mai+Senza: Luca Bufarini, David Scaloni, Loris Zerola, Lorenzino, Renzo Master Funk e Francesco Aquilanti. L’evento sarà una vera chicca e sicuramente richiamerà migliaia di fan da tutta la regione. Per questo si consiglia caldamente di acquistare il biglietto d’ingresso in prevendita sul circuito Ciaotickets.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Jazz encounters: l'Aia di Moroder ospita dieci performer

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 5 settembre 2019
    • AIA Moroder

I più visti

  • Lazzabaretto cinema: la programmazione delle pellicole più amate

    • dal 17 giugno al 23 agosto 2019
    • Lazzabaretto
  • "Onde di note", musica e cultura in piena baia: tutto il programma estivo

    • Gratis
    • dal 28 aprile al 28 agosto 2019
    • Chiesa di Santa Maria di Portonovo
  • Jazz encounters: l'Aia di Moroder ospita dieci performer

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 5 settembre 2019
    • AIA Moroder
  • Ancona Jazz 2019: un calendario ricco di novità e grandi talenti

    • dal 1 al 18 luglio 2019
    • Mole vanvitelliana, cantine “Aion” di Moroder
Torna su
AnconaToday è in caricamento