Mai+Senza, sabato 14 ottobre al Miami l’inaugurazione della nuova tech-house season

Non ce ne vogliano gli amanti dell’estate tutta mare e ombrelloni, ma finalmente è tornato l’autunno. L’autunno targato Mai+Senza, il tech-house party più celebre della regione. Gli appassionati di questo genere hanno atteso a lungo di poter tornare a scatenarsi nei club, quei locali intimi dove i decibel fanno tremare tutto e dove notte e giorno si mixano insieme senza pensieri. Per questo l’evento di sabato 15 ottobre al Miami Club di Monsano sarà uno spettacolo da non perdere assolutamente. Sabato notte torna Mai+Senza con tre super djs che si alterneranno in consolle: Loris Zerola, Luca Bufarini e David Scaloni.

Loris Zerola nel 2011 inizia ad organizzare i primi party e collabora con djs/producers di rilevanza internazionale: Ricky Ferri, Gabry Fasano e Matteo Gatti. In questo anno inizia a mixare in vari club d’Italia come Noir (Jesi), Club24 (Senigallia), Naomi, Classic (Rimini), Bikini (Cattolica), Home Club (Misano). Nel 2012 inizia a produrre i propri dischi che escono su varie etichette e ad oggi le sue tracce sono supportate e suonate da artisti come: Marco Carola, Richie Hawtin, Gel Abril, Sossa, Danny Tenaglia, Nick Darring, Lele Pasini, Bartolomeo, Luis Martinez, Ario, Whodafuck e molti altri. Ora porta avanti il progetto Mai+Senza, un party itinerante diventato ormai una colonna portante dei party marchigiani. Il sound di Loris comprende tutta la tech-house europea.

David Scaloni già a 10 anni comincia ad interessarsi di musica elettronica e ad innamorarsi della figura del dj, così a 15 anni acquista i primi ferri del mestiere e si chiude in studio. Ne esce l’anno seguente più maturo, più esperto. E parte la sua ascesa suonando nei migliori party della regione. Lo vogliono tutti, Mamamia, Odissea… E infine lo cattura il Noir dove è ormai un’istituzione del sabato notte.

Luca Bufarini nasce a Chiaravalle nel 1981, fin da piccolo è appassionato di musica elettronica ed è un vero e proprio clubber. Dal 1996 inizia a frequentare le discoteche della riviera Romagnola, crescendo partecipa a numerosi festival internazionali: Sensation, Time Warp, Love Family Park, Greenfieldes, Sunwaves, Awakenigs, Sonus, Fade in. Queste esperienze lo stimolano e, nel 2012, inizia ad organizzare party techno nella sua regione con i suoi amici così come le prima feste (gufo pool party) poi le serate in discoteca al "Noir Club" di Jesi, " Miami disco club" di Monsano e i primi afterparty al "The club". Iniziano così le prime collaborazioni in consolle con dj/producer internazionali: Matteo gatti, Gabry Fasano, Riccardo Ferri e Stefano di Miceli. Nel 2013 inizia la sua prima esperienza da dietro la consolle nella riviera romagnola al "Classic Club" e al " Bikini" di Rimini. Luca Bufarini spazia il suo set musicale nei generi deep/House, minimal, tech/House, tecno.

Non si esibiranno però solamente loro tre, perché nella Red Room si alterneranno altri cinque dj di spicco: Zyce, Ale Cardi, Eti Hasa, Aesis Alien e Niko.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Jazz encounters: l'Aia di Moroder ospita dieci performer

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 5 settembre 2019
    • AIA Moroder

I più visti

  • Lazzabaretto cinema: la programmazione delle pellicole più amate

    • dal 17 giugno al 23 agosto 2019
    • Lazzabaretto
  • "Onde di note", musica e cultura in piena baia: tutto il programma estivo

    • Gratis
    • dal 28 aprile al 28 agosto 2019
    • Chiesa di Santa Maria di Portonovo
  • Jazz encounters: l'Aia di Moroder ospita dieci performer

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 5 settembre 2019
    • AIA Moroder
  • Ancona Jazz 2019: un calendario ricco di novità e grandi talenti

    • dal 1 al 18 luglio 2019
    • Mole vanvitelliana, cantine “Aion” di Moroder
Torna su
AnconaToday è in caricamento