Inteatro Festival, 26 giugno ricco di eventi tra Ancona e Polverigi: ecco il programma

Venerdì 26 giugno si entra nel vivo del secondo giorno di Inteatro Festival con 7 spettacoli in scena tra Ancona e Polverigi. Presenti all’apertura già confermati: l’Assessore alla Cultura della Regione Marche Moreno Pieroni, l’Assessore alla Cultura di Ancona Paolo Marasca,  il Sindaco di Polverigi Daniele Carnevali, il direttore di Marche Teatro Velia Papa. 

PROGRAMMA INTEATRO FESTIVAL - VENERDI 26 GIUGNO 2015

Alla Mole Vanvitelliana (sala mostre) proseguono le repliche di Teatro della Biosphera Energia/Utopia di Adriana Zamboni e Lucio Diana alle ore 18.30. In una semisfera trasparente, capace di contenere fino a 30 spettatori si svolgono due azioni teatrali sui temi delle energie rinnovabili (utopia/energia fino alla fine di giugno) e del risparmio idrico (biosphera d’acqua dall’1 al 13 luglio). Il pubblico si troverà immerso in un' atmo(bio)sfera ricca di immagini, colori, suoni e narrazioni.

Al Teatro delle Muse alle ore 19.00, 21.00 e 23.00 replica lo spettacolo interattivo di Yui Kawaguchi & Yoshimasa Ishibashi, MatchAtria e x t e n d e d, in prima italiana. Lo spettacolo per 30 spettatori alla volta vede un allestimento particolare sul palcoscenico del Massimo dorico. Ispirato alla tradizionale cerimonia del tè giapponese, MatchAtria è una “cerimonia del cuore” multimediale, fatta di danza, visioni ed effetti sonori. Lo spettatore, ospite di questa singolare cerimonia, viene invitato ad indossare occhiali 3D e cuffia auricolare e riceve in mano un cuore di silicone luminoso a grandezza naturale che crea un collegamento intimo con il battito del cuore della danzatrice. 

A Polverigi replica in prima italiana l’artista belga Benjamin Verdonck il suo “One more thing” per 16 spettatori alla volta nella chiesa del SS Sacramento, alle ore 19.00, 19.30 e 20.00. L’artista come per magia, trasforma una piccola valigia in un teatro in miniatura. Ispirato da una frase de “Il diavolo sulle colline” di Cesare Pavese, Verdonck costruisce, attraverso le lettere che fa scorrere progressivamente, una fantasia grafica astratta sul nostro rapporto con la natura. Pochi artisti possiedono la versatilità e l'imprevedibilità di Benjamin Verdonck. Ha lavorato come attore, danzatore regista, coreografo, artista visivo, scrittore. Le sue creazioni sono state rappresentate nei teatri ma anche nelle gallerie d'arte, negli spazi urbani e negli ambienti naturali. Il suo lavoro, essenziale, scarnificato, privo di orpelli decorativi, ha una grande forza poetica e immaginativa. 

Alle ore 19.00 alla Sala Sommier (Polverigi)  Effetto Larsen presenta lo studio del nuovo progetto “Funzoni” di Matteo Lanfranchi, con Matteo Lanfranchi e Roberto Rettura. Un progetto sulle relazioni personali, una riduzione dei rapporti amorosi ai minimi termini, un’ironica dissezione dei nostri meccanismi guidata dall’illusione di poterli comprendere. Al centro dell’indagine di Effetto Larsen, il sentimento più famoso e misterioso del mondo: l'amore. Da un lato, il nostro punto di vista, fatto di tutto quello che viviamo dentro di noi. Dall'altro, le spiegazioni su come funziona quel piccolo, buffo e sorprendente organo che è il cuore. 

Si prosegue alle ore 20.00 a Villa Nappi (Polverigi) con la prima italiana (replica 27 giugno alle ore 20.00) di Ambra Senatore, “Mattoncini”, un progetto di Ambra Senatore in collaborazione con Caterina Basso, Claudia Catarzi, Elisa Ferrari, Matteo Ceccarelli, Aline Braz Da Silva, con Caterina Basso, Claudia Catarzi, Elisa Ferrari, Ambra Senatore. Una lente d’ingrandimento sulla realtà per deviarne il senso, moltiplicarlo, come in un caleidoscopio della vita. Un gioco di scomposizione e ricomposizione del quotidiano presentato in maniera divertente e nitida da una delle coreografe italiane contemporanee più riconosciute all’estero.

Al Cinema Italia alle ore 21.00 in scena la creazione di Glen Çaçi KK (I’m a Kommunist Kid), con Glen Çaçi, Olger Çaçi, video e luci Andrea Saggiomo, assistente alla coreografia Paola Stella Minni, collaborazione drammaturgica Ylenia Caleo, Andrea Saggiomo, produzione Marche Teatro teatro di rilevante interesse culturale. Una riflessione sull’appartenenza territoriale e sull'identità culturale, filtrata da un'ironia cruda e pungente. Una traduzione coreografica contemporanea dell'estetica di un'infanzia post-comunista. 

L’intenso programma prosegue al Teatro della Luna alle ore 22.15 con l’invenzione di Alessandro Sciarroni “Joseph” con Marco D’Agostin. drammaturgia e studio dei processi prodigiosi Antonio Rinaldi, immagine del progetto Roberto Foddai, produzione Marche Teatro teatro di rilevante interesse culturale e Corpoceleste_C.C.00#. Lo spettacolo che ha fatto conoscere il lavoro di Alessandro Sciarroni in tutto il mondo. Un uomo solo con il suo portatile intraprende un gioco coinvolgente e inaspettato, ironico e surreale, sul tema dell'identità tra reale e virtuale. In Joseph in scena c'è un uomo, solo, di spalle al pubblico per l'intera durata della sua performance, mentre cerca la sua immagine in tutto ciò che il suo sguardo tocca.

La serata si chiude alle ore 23.15 sempre al Teatro della Luna con la prima assoluta di Chiara Frigo “West End” con Amy Bell, drammaturgia Riccardo de Torrebruna, disegno sonoro Mauro Casappa, disegno luci Moritz Zavan Stoeckle, costumi Anna Lombardi. Un percorso immaginario al ritmo del tip tap tra i numeri del vaudeville e le ceneri dell’Occidente. In mezzo ai sogni mancati e alle questioni che ci inchiodano al presente, la ricerca di una svolta torna alle citazioni del passato pur di gettare i semi di una possibile rinascita.

Secondo giorno anche per il Meeting internazionale per la creazione di una rete di cooperazione culturale nell'area della Macroregione Adriatico-Ionica. Villa Nappi ospita un Meeting internazionale con l'obiettivo di attivare nuove sinergie volte a promuovere le connessioni artistiche all’interno della Macroregione. Il Meeting è la prima tappa realizzata da Marche Teatro nell’ambito del progetto di iniziativa regionale “Adriatico” /Distretto Culturale Evoluto con capofila SVIM che prevede la creazione di un Polo di coordinamento per la gestione dei rapporti con le realtà artistiche e culturali operanti nel bacino del Mediterraneo. Il segmento progettuale curato da Marche Teatro prevede la creazione di un Polo di coordinamento per la gestione dei rapporti con le realtà artistiche e culturali operanti nel bacino del Mediterraneo. Tra gli ospiti: Tamara Curic, Nomad Dance Academy coordinatore, Zagabria Stephan Shtereff, Antistatic festival, Sofia, Dragana Alfirevic, Nomad Dance Academy, Belgrado, Christiana Galanopolou, MIR festival, Atene, Natasa Zavolovsek, Exodos, Ljubljana, John Ashford, Aerowaves, Londra, TGyorgy Szabò, Trafò House of Contemporary Arts, Budapest, Stefanie Wenner, Uferstudios, Berlino.

Inteatro Festival 2015 è curato da MARCHE TEATRO Teatro di Rilevante interesse Culturale, diretto da Velia Papa, con il sostegno di Comune di Ancona, Comune di Polverigi, Regione Marche, Distretto Culturale Evoluto, Svim, Camera di Commercio di Ancona, Ministero per i Beni Le Attività Culturali e il Turismo. Sponsor della manifestazione: Angelini spa, Carige, CNA di Ancona Vuesse, Conero Car. Per il progetto del Teatro della Biosphera: Multiservizi, Prometeo estra. L’attività di Inteatro Festival 2015 rientra tra le manifestazioni di MarcheExpo2015 ed è inserita con Teatro della Biosphera (19 giugno / 13 luglio) ad Ancona e il Meeting Internazionale per la creazione di una rete di cooperazione culturale nell'area della macroregione Adriatico-Ionica che si tiene a Polverigi (25 e 26 giugno) nel progetto di “Presidio Diffuso” recentemente varato dalla Camera di Commercio di Ancona. 

Informazioni e prenotazioni: 071 52525 / 071 9090007 biglietteria@teatrodellemuse.org  - info@marcheteatro.it  - biglietti dai 5 ai 20 euro on line www.geticket.it  - www.marcheteatro.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Banksy: in mostra le opere del misterioso street artist

    • dal 28 marzo al 7 luglio 2019
    • Palazzo Campana
  • "Onde di note", musica e cultura in piena baia: tutto il programma estivo

    • Gratis
    • dal 28 aprile al 28 agosto 2019
    • Chiesa di Santa Maria di Portonovo
  • Lazzabaretto cinema: la programmazione delle pellicole più amate

    • dal 17 giugno al 23 agosto 2019
    • Lazzabaretto
  • Festival del mosciolo: ecco il programma della quarta edizione

    • Gratis
    • dal 27 al 30 giugno 2019
    • Porto Antico Ancona
Torna su
AnconaToday è in caricamento