“Orizzonti Urbani”: al Forte Altavilla torna la Festa per la Libertà dei popoli

Tre giorni di incontri, iniziative, laboratori e musica. Tutte le sere osservazioni guidate delle stelle con l'Associazione Marchigiana Astrofili, spazio del baratto e sarà disponibile un punto ristoro

Ritorna l’appuntamento con la Festa per la Libertà dei Popoli, giunta alla sua 26ª edizione, che si terrà il 17, 18 e 19 luglio al Forte Altavilla di Pietralacroce ad Ancona: il filo conduttore di quest’edizione, dal titolo "Orizzonti Urbani", è quello degli spazi e beni comuni delle città, attraverso le forme della partecipazione, cittadinanza attiva, educazione alla legalità.

La festa aprirà i battenti alle ore 18, con l’accesso alle varie mostre allestite (fotografiche, artistiche, editoriali, ecc.) l’animazione dei tavoli delle associazioni, e l’avvio dei laboratori per bambini e ragazzi, dedicati in particolare ad attività di riuso e riciclo materiali, a cura di alcune comunità educative per minori. Dalle ore 18,30 sono programmati diversi incontri culturali con relatori esperti in vari ambiti: giovedì si comincia sul tema “(R) esistere negli anni della crisi”, con gli interventi di Sandro Medici, già sindaco del X municipio di Roma e Nazzarena Agostini, sindaco di Appignano del Tronto. Venerdì è previsto l’incontro “Ri-appropriarsi dei beni comuni” con la partecipazione di Marco Bersani, coordinatore nazionale di Attac Italia, movimento che è tra i promotori del Forum per una nuova finanza pubblica e sociale; infine sabato 19 alle 19,30 il prof. Antonio Luccarini disserterà sul tema “Arte e partecipazione”. A seguire, alle 21,30  sarà presentato e discusso il report finale del progetto "Facciamoci spazio: cantieri di Cittadinanza, partecipazione, legalità" cofinanziato da Regione Marche - Assessorato alle Politiche Giovanili e dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, che Festa dei popoli ha promosso insieme ad altri soggetti nel 2013, realizzando incontri e laboratori con i giovani e nelle scuole come momenti formativi ed educativi alla legalità.

Come di consueto, non mancheranno spazi di intrattenimento e musica dal vivo ogni sera: ad aprire le danze, giovedì sera, sarà il concerto dei “Vegetaballs”; venerdì sarà la volta dei “KhoraKhanè”, infine sabato alle 22, a salire sul palco sarà l’ “Armata Brancaleone”. Ad arricchire il programma sarà anche una visita guidata al Forte, prevista venerdì alle ore 18, e una performance di artisti di strada, sabato alle 17,30.

Tutte le sere osservazioni guidate delle stelle con l’Associazione Marchigiana Astrofili, spazio del baratto e sarà disponibile un punto ristoro.

La 26ª Festa dei popoli è promossa da Associazione Festa per la Libertà dei Popoli e Circolo Laboratorio Sociale, Avvocato di Strada, ActionAid, Amnesty International, Radio Incredibile, Circolo Terra Nuova, Ujamaa per la pace, Mondo Solidale, InformaGiovani, Italia-Cuba, Associazione Marchigiana Astrofili, Scuola di Pace di Ancona e O.R.A. (Organizzazione ragazzi per Ancona), con il supporto di Regione Marche, Comune di Ancona e CSV Marche. All’organizzazione della festa offriranno un supporto anche 9 ragazzi, tra spagnoli, koreani, francesi, tedeschi, turchi e italiani, impegnati in un campo internazionale di volontariato, che come primo intervento hanno riverniciato la scuola Montessori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

Torna su
AnconaToday è in caricamento