Falconara, la Sala del Leone per la musica da camera: promossa

Il grande salone al Castello, adibito a matrimoni e incontri istituzionali, ha ospitato ieri per la prima volta un concerto per pianoforte e chitarra. L'assessore Signorini: "Location adatta a queste iniziative"

Il concerto

La Sala del Leone per la musica da camera: esperimento riuscito. Ieri sera l'ampio salone al Castello ha ospitato per la prima volta un concerto per pianoforte e chitarra e, a giudicare dall'affluenza del pubblico (persone anche in piedi o sedute sui tavoli) e dagli applausi, si può ben dire sia stata un'idea azzeccata. A esibirsi, il Duo Serpilli Sisters composto da Caterina e Roberta Serpilli con un repertorio che ha spaziato da Boccherini a Chopin, da Debussy a Castelnuovo Tedesco fino a Mertz, Margola e Granados.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A pensare alla Sala del Leone, chiamata così dalla presenza del bronzo raffigurante il Leone di San Marco donato al Comune dopo la chiusura Caserma Saracini e finora adibita a matrimoni e incontri istituzionali, sono state l'associazione Musicale "Vincent Persichetti" e l'assessore alla Cultura, Stefania Signorini. “Mi ha fatto particolarmente piacere – ha commenta la Signorini – l'aver individuato insieme alle musiciste la Sala del Leone, una location particolarmente suggestiva che si adatta benissimo ad ospitare iniziative di questo genere. Grazie alla professionalità delle sorelle Serpilli, due musiciste falconaresi che hanno un curriculum davvero importante, è stato davvero un evento piacevole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

  • Città vuota per l'emergenza, sfrecciano col Suv e oltre 1 etto di cocaina purissima

Torna su
AnconaToday è in caricamento