Amore 414: il segreto dell'immortalità raccontato da Luca Violini

Domenica 11 novembre alle ore 18, a Fabriano, presso la Sala del Commiato "Infinitum" ( Via Pietro Nenni 1- ingresso libero) il doppiatore Luca Violini, accompagnato al pianoforte dal tango appassionato magistralmente suonato da Davide Caprari, proporrà lo spettacolo di RadioTeatro "Amore 414" un monologo, ispirato alla black comedy, in cui a parlare è il Cimitero, si proprio lui, quel luogo apparentemente silenzioso in cui brulica, in forme completamente diverse, la Vita.

La scelta di far raccontare al Cimitero la storia dei 5 personaggi che sono tutti morti per amore , anche in maniera molto paradossale, è molto poetica in quanto la loro condizione di defunti sottolinea al meglio la forza di questo sentimento potentissimo che non conosce fine. Non a caso la radice etimologica della parola “amore” è a-mors che vuol dire appunto senza morte. L’unica cosa che sopravvive a noi stessi è la nostra capacità di amare e di essere amati. Oltrepassa ogni logica e paura, supera persino la nostra stessa volontà di sfuggire all’amore.Insomma, uno spettacolo di RadioTeatro, divertente, da non perdere, in cui, come sempre, Luca Violini offre una straordinaria prova di bravura sia nella recitazione che nella regia. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Destinati all'estinzione: tutti i dettagli per vedere lo spettacolo di Pintus

    • 3 aprile 2020
    • Teatro dellle Muse

I più visti

  • Sguardi di Novecento, Giacomelli e il suo tempo: una mostra celebra la sua opera

    • dal 20 febbraio al 5 luglio 2020
    • Palazzo del Duca | Palazzetto Baviera
  • Keith Haring: ad Osimo la mostra del grande street artist. Le informazioni da sapere

    • dal 28 marzo al 27 settembre 2020
    • Palazzo Campana
  • Destinati all'estinzione: tutti i dettagli per vedere lo spettacolo di Pintus

    • 3 aprile 2020
    • Teatro dellle Muse
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento