Si apre la 78esima "Sagra dell'Uva di Cupramontana", tra gli ospiti Elio e le Storie Tese

Elio e le Storie Tese

CUPRAMONTANA - Apre i battenti oggi (giovedì 1 ottobre) la 78esima edizione della storica Sagra dell’Uva di Cupramontana che si svilupperà da giovedì 1 a domenica 4 ottobre. Ospiti principali della sagra Elio e le Storie Tese (venerdì 2), Carmen Consoli (sabato 3), e Paolo Belli (domenica). Tutti gli spettacoli principali inizieranno alle 23. La domenica invece si parte alle 15,30 con la sfilata dei carri allegorici e alle 19,30 chiuderà lo show Paolo Belli e la Big Band.

La kermesse sarà inaugurata ufficialmente con il brindisi di rito in piazza alle 19. Contestualmente apriranno i battenti gli stand gastronomici e le Fonti del Verdicchio dove si potrà degustare gratis, per tutta la durate della sagra, il pregiato vino di Cupra. Ma ad aprire la manifestazione alle 18, sarà la presentazione dei risultati del lungo lavoro di mappatura delle zone vinicole di Cupramontana realizzato nell’ambito del percorso quinquennale di valorizzazione del Verdicchio portato avanti dall’amministrazione locale. Calice in mano, nelle Grotte del Monastero di Santa Caterina (via Leopardi), Francesco Quercetti (coordinatore della guida Slow Wine per le Marche) e Maurizio Silvestri (scrittore ed esperto di enogastronomia) proporranno in degustazione due batterie di Verdicchio letti attraverso le sei diverse zone di produzione individuate all’interno del territorio comunale, unite da una chiara identità territoriale e distinte per peculiarità ambientali e climatiche che caratterizzano il profilo organolettico dei vini prodotti.

La partecipazione all’incontro è gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il lavoro di mappatura delle zone vitivinicole di Cupramontana è il primo passo per la nascita della locale Strada dei vini e dei sapori progettata per stimolare il turismo enogastronomico in una terra già meta di tanti appassionati del buon cibo e del buon vino e in cui si trova il Museo Internazionale dell’Etichetta del Vino. Non solo. Sempre domani aprono al pubblico le mostre ed in particolare la mostra mercato dei prodotti di qualità locali dell’agroalimentare, dell’artigianato, del biologico ed dell’equo e solidale. E dalle 21,30 musica il piazza Cavour con l’Orchesta Mario Riccardi. E se la serata del giovedì, ad ingresso gratuito, è ormai diventata un must per gli amanti della tradizione culinaria proposta dai mitici stand che continuano ad attirare habitué, curiosi e amanti della cucina marchigiana, la kermesse entrerà nel vivo venerdì (2 ottobre), con il concerto di Elio e le Storie Tese che fa tappa nella capitale del verdicchio.

Dopo aver annunciato lo scioglimento del gruppo, ha pubblicato tre nuovi cd, o meglio tre vecchi dischi: i cd sono i primi tre album della band usciti tra il 1989 e il 1992. Arrivano a Cupra quindi in quello che dovrebbe essere l'ultimo concerto del gruppo. Anche se non ci crede davvero nessuno a questa storia. Il tutto ovviamente in perfetto stile di Elio e l e Storie Tese. Si prosegue sabato con la musica di Carmen Consoli che chiude il tour estivo avviato subito dopo aver conquistato il Disco D’Oro per “L’abitudine di tornare”. Domenica il gran finale con la sfilata dei carri allegorici e lo show di Paolo Belli e la Big Band. P

Nel biglietto di ingresso alla sagra (12 euro venerdì e sabato, 7 euro la domenica) è compreso l’accesso ai concerti.
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

Torna su
AnconaToday è in caricamento