Osimo: "Chiacchierando di storia", una nuova iniziativa dell'Unitre

Il primo incontro sarà l'11 maggio alle ore 21:00 nell'Atrio Comunale e l'ultimo il 20 settembre 2013. Sul palco si susseguiranno generali, professori, accademici e semplici appassionati

La visione della storia non è qualcosa di limitato alla storia con la S maiuscola, non è soltanto la memorizzazione di fatti e date: è lo studio dell'uomo e di quanto ha fatto di bene e di male, è la possibilità di comprendere meglio chi siamo ed imparare ad avere un miglior rapporto con gli altri.

"Historia magistra vitae", affermava del resto Cicerone, basandosi sull'idea che conoscendo gli errori passati si possa non commetterli più in futuro e trarne così degli insegnamenti morali.

Ben venga quindi l'iniziativa culturale "Serate di Storia", patrocinata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Osimo e dall'Unitre, iniziativa che nasce dalla collaborazione tra la Galleria del Figurino Storico, primo museo delle Marche che racconta la storia con ricostruzioni in miniatura. L'obiettivo è quello di trascorrere delle serate chiacchierando di storia in modo piacevole, in un ambiente suggestivo come l'atrio del Palazzo Comunale e la sala convegni delle Grotte di Osimo. Il programma prevede l'intervento di relatori altamente qualificati, che tratteranno di vari argomenti e di personaggi che hanno lasciato un segno nella storia dell'umanità, Oggi, in un'epoca in cui siamo sommersi di informazioni, vi sono migliaia di libri di storia, tuttavia gli italiani sono i più ignoranti sull'argomento, soprattutto i giovani. Proprio per questo l'Avv. Gian Luca Mengoni, fondatore e presidente del Figurino Storico, ha promosso con l'Associazione "Tavola Rotonda", questa manifestazione culturale per permettere a tutti di approcciarsi alla Storia in maniera gradevole e per interpretare gli eventi storici in modo meno inerte. Il primo incontro sarà l'11 maggio alle ore 21:00 nell'Atrio Comunale e l'ultimo il 20 settembre 2013. Sul palco si susseguiranno generali, professori, accademici o semplici appassionati che, attraverso la Storia, insegneranno che se non si riflette su cosa è successo e come si vuole cambiare, si finirà di essere delle persone passive che subiscono solo il cambiamento e che accettano quanto deciso dagli altri. La Scienza può salvare e costruire ma può anche uccidere e distruggere, la Storia invece può insegnare quanto le distruzioni siano inutili e quali sono i valori e le imprese degni di ammirazione.

Rossana Giorgetti Pesaro

Addetto Stampa UNITRE Osimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento