Museo Omero, visita straordinaria di Carmela Remigio

ANCONA -  Visita straordinaria di Carmela Remigio al Museo Omero: domenica 2 agosto alle ore 18.00 una delle voci più acclamate della lirica, protagonista de La Bohème, che va in scena allo Sferisterio di Macerata nel ruolo di Mimì, visita la mostra “Frammenti d’umanità - Giuliano Vangi ei i giovani artisti” e sceglie, insieme al Presidente del Museo Aldo Grassini, l’opera vincitrice della VI edizione di Arteinsieme Musica.
Un momento per incontrare l’artista in conversazione con Andrea Gioacchini, Presidente degli Amici della Lirica “Franco Corelli”, Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, Raffaele Berardinelli, C.D.A. dello Sferisterio di Macerata, partner della manifestazione Arteinsieme. L’incontro sarà condotto dal critico musicale Fabio Brisighelli, con interventi musicali dell’arpista Michela Amici. Per gentile concessione del Teatro delle Muse sarà inoltre possibile rivivere alcune scene delle opere di cui la Remigio è stata protagonista nelle passate stagioni liriche:Bohème, Don Giovanni, Così fan tutte. Conclude la manifestazione un piccolo rinfresco. Ingresso libero. 
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con gli Amici della lirica “Franco Corelli” di Ancona e con l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” Onlus.

Carmela Remigio, artista testimonial della Biennale Arteinsieme per la Musica,  sceglierà, insieme al Presidente del Museo Aldo Grassini, l’opera vincitrice tra i lavori presentati dagli allievi di 3 Licei Musicali e Coreutici e 6 Conservatori che hanno partecipato al concorso nazionale sviluppando la tematica della soffitta de "La Bohème" (rifugio giovanile, luogo di incontro di giovani artisti ... ). Gli elaborati musicali e teatrali, realizzati in un'ottica inclusiva sono ospitati temporaneamente presso la mostra "FRAMMENTI D'UMANITA' Giuliano Vangi e i giovani artisti". La Biennale Arteinsieme - Cultura e culture senza barriere, è promossa da TACTUS - Centro per le Arti contemporanee, la Multisensorialità e l'Interculturalità del Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, lo Sferisterio - Macerata Opera Festival, l'Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale, attraverso la valorizzazione della cultura e dell'espressione artistica contemporanea come risorse per l'educazione e la crescita personale di tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima esibizione dopo la strage di Corinaldo, Malika Ayane: «Non è facile per me»

  • Cronaca

    Ragazzi fuori dal coma, medici ottimisti: «Non si prospettano danni cerebrali»

  • Cronaca

    Strage in discoteca, Fedez polemico: «Sfera non doveva andare in quel posto»

  • Cronaca

    Paga l'escort dopo il sesso, poi la rapina e si riprende la somma pagata

I più letti della settimana

  • Terrore in discoteca, spray al peperoncino e si scatena il caos: ci sono dei morti

  • Vite schiacciate, ecco le le storie delle vittime

  • In fuga dalla discoteca del terrore, ipotesi cedimento balaustre: 6 morti e 10 feriti gravi

  • Strage in discoteca, i nomi delle vittime: la più piccola aveva solo 14 anni

  • La conferma che risolve il dubbio: «Sfera Ebbasta stava arrivando a Corinaldo»

  • Terrore in discoteca, i sopravvissuti: «Devastazione come in guerra, un orrore che non dimenticherò»

Torna su
AnconaToday è in caricamento