Museo Omero, visita straordinaria di Carmela Remigio

ANCONA -  Visita straordinaria di Carmela Remigio al Museo Omero: domenica 2 agosto alle ore 18.00 una delle voci più acclamate della lirica, protagonista de La Bohème, che va in scena allo Sferisterio di Macerata nel ruolo di Mimì, visita la mostra “Frammenti d’umanità - Giuliano Vangi ei i giovani artisti” e sceglie, insieme al Presidente del Museo Aldo Grassini, l’opera vincitrice della VI edizione di Arteinsieme Musica.
Un momento per incontrare l’artista in conversazione con Andrea Gioacchini, Presidente degli Amici della Lirica “Franco Corelli”, Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, Raffaele Berardinelli, C.D.A. dello Sferisterio di Macerata, partner della manifestazione Arteinsieme. L’incontro sarà condotto dal critico musicale Fabio Brisighelli, con interventi musicali dell’arpista Michela Amici. Per gentile concessione del Teatro delle Muse sarà inoltre possibile rivivere alcune scene delle opere di cui la Remigio è stata protagonista nelle passate stagioni liriche:Bohème, Don Giovanni, Così fan tutte. Conclude la manifestazione un piccolo rinfresco. Ingresso libero. 
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con gli Amici della lirica “Franco Corelli” di Ancona e con l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero” Onlus.

Carmela Remigio, artista testimonial della Biennale Arteinsieme per la Musica,  sceglierà, insieme al Presidente del Museo Aldo Grassini, l’opera vincitrice tra i lavori presentati dagli allievi di 3 Licei Musicali e Coreutici e 6 Conservatori che hanno partecipato al concorso nazionale sviluppando la tematica della soffitta de "La Bohème" (rifugio giovanile, luogo di incontro di giovani artisti ... ). Gli elaborati musicali e teatrali, realizzati in un'ottica inclusiva sono ospitati temporaneamente presso la mostra "FRAMMENTI D'UMANITA' Giuliano Vangi e i giovani artisti". La Biennale Arteinsieme - Cultura e culture senza barriere, è promossa da TACTUS - Centro per le Arti contemporanee, la Multisensorialità e l'Interculturalità del Museo Tattile Statale Omero, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, lo Sferisterio - Macerata Opera Festival, l'Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale, attraverso la valorizzazione della cultura e dell'espressione artistica contemporanea come risorse per l'educazione e la crescita personale di tutti.

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Il barbecue perfetto è quello fai da te: come costruirlo in poche mosse

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Panico in città, crolla un solaio: soccorsi al lavoro per cercare persone sotto le macerie

  • Calci e pugni contro la compagna e la figlia: arrestato dopo il raptus di gelosia

Torna su
AnconaToday è in caricamento