Senigallia: travolto dall’alluvione, rimette in piedi l’attività e inaugura un nuovo showroom

Il 3 maggio scorso la sua attività è stata gravemente danneggiata dall'alluvione, e la sua famiglia ha subìto un grave lutto. A distanza di quattro mesi, non solo è ripartito, ma ha inaugurato una nuova attività ad Ancona

I piccoli imprenditori sono i protagonisti della nostra economia e non solo, a volte sono veri e propri eroi: il 3 maggio scorso la sua attività è stata gravemente danneggiata dall’alluvione che ha devastato Senigallia e la sua famiglia ha subìto un grave lutto. A distanza di quattro mesi, non solo è ripartito, ma ha inaugurato una nuova attività ad Ancona.
Lo racconta la Cna, associazione alla quale Franco Cicetti, imprenditore senigalliese, è tesserato dal lontano 1988.

Cicetti vende ed installa scale per abitazioni, il suo showroom, “Franco Scale”,  si trova a Senigallia in via Giordano Bruno, proprio nella via che ha subito i maggiori danni in seguito alla devastante alluvione del maggio scorso. Malgrado questo e la scomparsa di un familiare (a causa dell’evento calamitoso), l’imprenditore si è rimboccato le maniche, ha rimesso in piedi l’attività e recentemente è stato presente alla fiera campionaria di Senigallia organizzata da Expo Marche. Inoltre, sabato 13 settembre scorso, Cicetti, insieme ad un socio, ha inaugurato una seconda attività in via Caduti del Lavoro, 2 ad Ancona: “Xilema”, negozio di scale, porte, finestre e area esposizione di parquet di pregio.

All’inaugurazione erano presenti anche l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Senigallia Paola Curzi e la presidente della Cna di Ancona Loredana Giacomini.

“Ogni nuova apertura ha un grande valore in termini di crescita della città – ha detto il segretario della Cna di Ancona Andrea Riccardi – ma soprattutto meritano un plauso gli imprenditori che in un momento di così forte difficoltà investono sul territorio, andando a rafforzare l’ossatura del sistema produttivo marchigiano. Cicetti merita poi un plauso doppio, perché è riuscito a risollevarsi dopo tutto quanto accaduto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento