Assestamento di bilancio, dallo Stato 130mila euro per la sicurezza delle strade

Il Consiglio comunale ha approvato il documento economico con maggiori entrate di parte corrente e di investimento

Dallo Stato arrivano 130 mila euro di contributi che il Comune di Falconara utilizzerà per la messa in sicurezza delle strade maggiormente dissestate: tra quelle candidate a beneficiare dei finanziamenti, anche con il rifacimento di alcuni tratti,  figurano via Gobetti, via Matteotti, via Cairoli e via Campania. La variazione di bilancio è stata approvata nel pomeriggio di ieri, lunedì 29 luglio, durante il Consiglio comunale convocato per l’assestamento di bilancio. «E’ stata garantita la salvaguardia degli equilibri del bilancio di previsione 2019 – spiega l’assessore al Bilancio Raimondo Mondaini – dopo la ricognizione di tutte le previsioni e degli accantonamenti obbligatori e con il parere favorevole dei revisori dei conti. Il nostro bilancio è affidabile».

Sono tre le voci di entrata che hanno dato origine ad altrettante variazioni: una maggiore entrata di parte corrente per  165.932 euro, dovuta a maggiori trasferimenti da parte dello Stato e dell’Ambito territoriale, e due finanziamenti statali per spese di investimento, il primo per la messa in sicurezza delle strade e il secondo per il PalaBadiali, di 159.500 euro, nell’ambito del bando nazionale ‘Sport e Periferie’, annunciato nelle scorse settimane.  «Il finanziamento che ci consentirà di intervenire sulle strade – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi – viene erogato a tutti i Comuni in base alla popolazione per la messa in sicurezza del territorio. Abbiamo scelto di puntare sulla manutenzione delle strade che necessitano di interventi più urgenti per la presenza di buche, avvallamenti e radici degli alberi tramite bonifica del sottofondo e ripavimentazione degli assi stradali. Gli interventi ci consentiranno di sanare le situazioni di maggiore pericolo che attualmente non ne  permettono la fruibilità in sicurezza». Nel frattempo il Comune si sta attivando per predisporre progetti per la scuola Aldo Moro di Palombina Vecchia e per la Leopardi del centro per partecipare a nuovi bandi (l’elementare Leopardi non era stata mai candidata prima per ottenere finanziamenti). Un terzo progetto riguarda la messa in sicurezza del viadotto di via della Repubblica. L’ottenimento di nuovi finanziamenti permetterebbe di attuare interventi difficilmente realizzabili con le sole risorse comunali.

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

I più letti della settimana

  • Il mostro ha vinto dopo 4 anni di lotta, Ilenia è morta: la giovane mamma lascia 2 bambini

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • Annegata dopo un tuffo con l'amica, Sofia ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

Torna su
AnconaToday è in caricamento