Marche: bilancio di previsione 2012, tagli del 90% dei trasferimenti

Nel triennio 2012-2014 si prefigura un taglio complessivo (sanità compresa) di oltre 1,1 miliardo di euro. Il Governatore Gian Mario Spacca: "I veri sacrifici cominciano ora"

''I veri sacrifici per cominciano ora''. Il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca non usa mezzi termini dopo l'approvazione del bilancio di previsione 2012, su cui pesa un taglio del 90% dei trasferimenti statali (da 220 mln a 20) e la previsione nel triennio 2012-2014 di avere 600 mln in meno rispetto ai 660 trasferiti in precedenza dallo Stato.

E nello stesso triennio si prefigura un taglio complessivo (sanità compresa) di oltre 1,1 miliardo di euro.
Il bilancio di previsione si attesta su 4,2-4,3 miliardi di euro.

Fonte: ANSA
 

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • Caldo, è il giorno di fuoco: i consigli dei farmacisti per superare l'emergenza

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Concorso Polizia Municipale, parte il corso di preparazione con prove simulate

I più letti della settimana

  • Riviera devastata e stabilimento in ginocchio: la spiaggia che non esiste più

  • Ancona sommersa: allagati negozi e abitazioni, traghetto perde gli ormeggi

  • Bomba d'acqua. Tombini saltati, alberi caduti sulle strade e allagamenti: è il caos

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Numana post apocalittica, stabilimenti in ginocchio: «40 anni di lavoro buttati»

Torna su
AnconaToday è in caricamento