Crisi, il Sole 24 Ore stila la classifica: Ancona la provincia più colpita delle Marche

Esaminando le rilevazioni emerge inoltre come quella dorica sia fra le prime 10 province con le performance peggiori sul tasso di disoccupazione (3,5 nel 2007, 11,5 nel 2013, una crescita del 234%)

Secondo la classifica stilata dal Sole 24 Ore è Ancona  la provincia più colpita dalla crisi nella Regione Marche.  Il periodo preso in esame è il 2007-2013, e in una scala di valore da 10 (crisi più accentuata) a 1 (crisi meno forte) la provincia dorica si colloca più o meno a metà classifica, in 55esima posizione (punteggio: 48.4), seguita da Ascoli Piceno (56esima posizione con un punteggio di 48.4). Meglio Macerata (72esima posizione, punteggio  43,7) e meglio ancora Pesaro e Urbino, la meno colpita delle Marche. Esaminando le rilevazioni emerge come Ancona sia fra le prime 10 province con le performance peggiori sul  tasso di disoccupazione (3,5 nel 2007, 11,5 nel 2013, una crescita del 234%).

Le prime dieci città, o meglio, le dieci province dove la crisi ha colpito di più sono: Viterbo al primo posto, poi Latina e, a seguire, Novara, Cosenza, Nuoro, Cagliari, Terni, Messina, Grosseto, Reggio Calabria. Le dieci che invece hanno resistito meglio sono Vicenza al primo posto, e subito dopo Bolzano, Modena, Mantova, Pisa, Genova, Prato, Verona, Aosta, Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Caos in tabaccheria per un Gratta e Vinci, scoppia una lite: arrivano i carabinieri

  • Segano le sbarre di una finestra, ladri in pasticceria: «Siamo blindati ma non basta»

Torna su
AnconaToday è in caricamento