Apre a Jesi la prima “Bottega degli agricoltori”

Nella bottega saranno offerti solo prodotti regionali e nazionali provenienti da filiere garantite dalla Coldiretti, con le intermediazioni dal campo alla tavola ridotte al minimo

Arriva a Jesi la prima Bottega degli agricoltori di Campagna Amica nelle Marche, un nuovo canale commerciale di vendita diretta dei prodotti agroalimentari che si affianca alla grande distribuzione e ai piccoli negozi, integrando la rete di fattorie e mercati del territorio che commerciano i loro prodotti per soddisfare quella voglia di natura del consumatore moderno, sempre più attento a limitare passaggi e manipolazioni.

Nella bottega  saranno offerti solo prodotti regionali e nazionali ottenuti dalle aziende agricole e dalle loro cooperative, provenienti dalla filiera controllata promossa da Coldiretti.

Un vantaggio sia per i produttori, che potranno finalmente vendere al prezzo giusto e concordato, sia per i consumatori, che in ogni bottega di Campagna Amica potranno acquistare l’intera gamma di prodotti italiani garantiti, con le intermediazioni dal campo alla tavola ridotte al minimo.

L’inaugurazione è in programma venerdì 14 ottobre alle ore 10:30 in via Raffaello Sanzio 20, nei pressi dell’ospedale, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del presidente nazionale del Consorzio produttori, Claudio Filipuzzi, del sindaco di Jesi, Fabiano Belcecchi, e del Vescovo di Jesi, mons. Gerardo Rocconi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento