Vertenza Whirlpool, la Cgil Marche: «Solidarietà e vicinanza ai lavoratori dell'azienda»

Venerdì 4 ottobre ci sarà la manifestazione a Roma, organizzata da Fiom, Fim e Uilm: dalle Marche, saranno presenti numerosi lavoratori per sostenere questa difficile trattativa

La segreteria regionale della Cgil Marche ha espresso solidarietà e vicinanza ai lavoratori del gruppo Whirlpool, impegnati in una dura vertenza che coinvolge, per le Marche, seppur indirettamente, i due stabilimenti di Melano e Comunanza e il centro direzionale di Fabriano. Venerdì 4 ottobre ci sarà la manifestazione a Roma, organizzata da Fiom, Fim e Uilm: dalle Marche, saranno presenti numerosi lavoratori per sostenere questa difficile trattativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La crisi in questa regione non si è mai arrestata – dichiara Daniela Barbaresi, Segretaria generale Cgil Marche -. La vertenza Whirlpool, all’interno di un contesto già complicato, assume una connotazione particolare in quanto rappresenta uno dei settori industriali che, storicamente, ha sostenuto l’economia locale”. Secondo Tiziano Beldomenico, segretario regionale Fiom Cgil Marche, “occorre richiamare al massimo l’attenzione del Governo su questa vertenza perché viene disatteso un accordo sottoscritto dalle parti sociali con azienda e Governo e, quindi, quest’ultimo deve intervenire e in modo efficace. Se passa l’idea che ognuno può disdettare o non rispettar egli accordi,  altre situazioni simili si potrebbero verificare. Quella di venerdì è la dimostrazione che il problema di uno stabilimento è in realtà di tutti gli stabilimenti, vista la presenza massiccia di tutti i territori alla manifestazione. I lavoratori sono uniti e la multinazionale non riuscirà a dividerli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

Torna su
AnconaToday è in caricamento