Protezione Civile: i volontari dorici pronti all'azione, anche se con qualche limite

Il 1 settembre scorso il Gruppo ha fatto la sua prima uscita pubblica per collaborare con la Polizia Municipale alla Festa del Mare. Attività che sono proseguite con azioni di formazione per operatori stradali

Il gruppo dei volontari della Protezione Civile dorica è oramai una realtà. Il team, formato da circa 54 iscritti (di cui circa la metà perfettamente operativi), è pronto ad intervenire ove le istituzioni comunali, provinciali e regionali lo ritenessero opportuno. A guidare il gruppo Maurizio Malatesta che è molto soddisfatto dei progressi fatti rispetto alla scorsa estate, quando Ancona Today aveva denunciato le inerzie burocratiche che impedivano la partenza della squadra. Adesso ci sono le divise, c'è un'auto e ci sono dei programmi di formazione per la preparazione dei ragazzi.

Tuttavia si devono ancora fare dei passi avanti. “Abbiamo per ora solo una Panda a nostra disposizione, quindi non siamo al 100% della efficienza, ma con tanta buona volontà da degli iscritti al Gruppo di Protezione” ha detto Malatesta, che ha poi proseguito dicendo che per lui “è fondamentale una sede ufficiale che abbia le caratteristiche più adatte”. Si perchè ad oggi i mezzi e le attrezzature che i ragazzi di Malatesta dovrebbero usare se ci fosse un'urgenza, dovrebbero essere reperiti in Comune e questo per loro è un chiaro limite.”Dobbiamo ringraziare per l'impegno l'assessore Stefano Foresi per averci messo a disposizione l'attuale sede provvisoria di via Conca, ma è solamente un piccolo ufficio di 4 metri quadrati, che non può certo essere sufficiente per il gruppo” ha ribadito Malatesta. Questo se si pensa soprattutto che un gruppo di volontari di Protezione Civile operativo ha bisogno di un ampio spazio per i mezzi, le attrezzature e gli uffici.

Intanto però la nota positiva è che il gruppo, seppure con una marcia in meno, è operativo. Tanto che il 1 settembre scorso il Gruppo ha fatto la sua prima uscita pubblica per collaborare con la Polizia Municipale alla Festa del Mare. Il 21 settembre i sub hanno partecipato ad una esercitazione formativa in collaborazione con la Capitaneria di Porto. Attività che sono proseguite ad ottobre con azioni di formazione per operatori stradali. Ad oggi i volontari restano attivi e in attesa di nuove adesioni, in vista del prossimo dicembre quando verrà convocata un'assemblea straordinaria per le elezioni del consiglio direttivo.

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento