Via della Montagnola: l’incendio all’Inrca è doloso, sospettata una paziente

È di origine dolosa l'incendio che ieri è divampato all'Inrca. I sospetti degli inquirenti per ora ricadono su una degente, una paziente di 75 anni del reparto di neurologia affetta da demenza senile

È di origine dolosa l’incendio che ieri attorno alle 13 e 30 è divampato all’Inrca, l’ospedale geriatrico di via della Montagnola. I sospetti degli inquirenti per ora ricadono su una degente, una paziente di 75 anni del reparto di neurologia – proprio quello colpito dalle fiamme e soprattutto dal fumo – una donna affetta da demenza senile e dunque del tutto incapace di intendere e di volere.

L’anziana paziente avrebbe più volte dichiarato agli infermieri: “Se mi fate arrabbiare brucio tutto”, e per questo era sempre tenuta discretamente sotto controllo. Il personale aveva anche tolto qualunque possibile innesco dalla sua stanza, ma la donna può comunque essere riuscita a sottrarre un accendino da qualche parte. La paziente è stata vista da un’infermiera mentre percorreva un corridoio poco prima che il fumo invadesse il reparto: la donna presentava alcune bruciature sul bordo della vestaglia, particolare oltremodo significativo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il lungomare sommerso da acqua e detriti, danni ingenti a ristoranti e stabilimenti

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Oscar della pizza 2019, la miglior pizzeria delle Marche è Mezzometro

  • Caos in tabaccheria per un Gratta e Vinci, scoppia una lite: arrivano i carabinieri

  • Incidente davanti all'Uci Cinema, si schianta contro un autobus: poi il testacoda

Torna su
AnconaToday è in caricamento