Sicurezza, ecco l'occhio elettronico che evita l'ingresso delle auto non autorizzate

E’ entrato in funzione nei giorni scorsi, dopo un periodo di sperimentazione di un mese, il nuovo varco che controlla elettronicamente gli ingressi al principale sottopasso carrabile della città

Contro l’accesso in spiaggia di veicoli non autorizzati arriva un occhio elettronico in via Goito: i trasgressori saranno  fotografati e riceveranno una sanzione di 169 euro per ogni transito abusivo. E’ entrato in funzione nei giorni scorsi, dopo un periodo di sperimentazione di un mese, il nuovo varco che controlla elettronicamente gli ingressi al principale sottopasso carrabile di Falconara, quello appunto di via Goito, classificato come area pedonale urbana, una classificazione che resterà in vigore almeno fino al 30 settembre 2019. Il dispositivo è stato finanziato interamente dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Centrale ed è gestito dalla polizia locale di Falconara, che potrà così controllare a distanza che i transiti siano effettuati regolarmente. Per essere in regola, i veicoli devono essere autorizzati dallo stesso Comando falconarese.

Sono ammessi alla circolazione senza espressa autorizzazione i veicoli in servizio di polizia e quelli di soccorso e di emergenza, mentre devono avere un’autorizzazione rilasciata dalla polizia locale i mezzi impiegati per la pulizia dell’arenile, la raccolta dei rifiuti e la manutenzione delle strutture della spiaggia. Devono essere muniti di permesso i veicoli utilizzati dai servizi di vigilanza sugli immobili pubblici, i mezzi utilizzati per l’organizzazione di manifestazioni autorizzate. L’autorizzazione è necessaria anche per i veicoli a servizio delle persone con difficoltà motorie. Le richieste potranno essere inviate a mezzo Pec all’indirizzo comune.falconara.protocollo@emarche.it, consegnate all’ufficio Protocollo del Comune in piazza Carducci, consegnata al Front-Office del Comando di polizia locale di piazza del Municipio (il modulo di richiesta, oltre che disponibile al Comando di Palazzo Bianchi, è anche pubblicato sul sito istituzionale del Comune). Il permesso sarà rilasciato entro 10 giorni dalla consegna della documentazione necessaria e ne sarà rilasciato uno per un solo veicolo, fatta eccezione per gli enti pubblici o le società che erogano servizi pubblici e che potranno indicare più targhe. In caso di emergenza tali enti potranno comunicare successivamente le targhe dei mezzi che hanno dovuto raggiungere la spiaggia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scomparso il cellulare di Benedetta, vittima della discoteca di Corinaldo: è giallo

  • Cronaca

    Il sindaco consegna ai Carabinieri tutti i documenti comunali: «Pronti a costituirci parte civile»

  • Video

    Strage in discoteca, il sindaco di Corinaldo: “Abbiamo responsabilità politica” – VIDEO

  • Salute

    Il robot la opera al seno e il risultato è sorprendente: intervento rivoluzionario

I più letti della settimana

  • Strage in discoteca, l’ultimo viaggio di Emma: «Il mio cuore si è spezzato con il tuo»

  • Addio ad Eleonora, la mamma coraggio morta per salvare la figlia

  • Esplosioni e fiamme alte 10 metri, l'incendio devasta 1 tir e 9 auto: inferno in A14

  • Tutti disoccupati ma con la casa hi tech e 5mila euro in contanti: la vita degli Otto

  • Meteo, allerta della Protezione Civile: neve fino alla costa

  • La neve scende ed imbianca la provincia - LE FOTO DEI LETTORI

Torna su
AnconaToday è in caricamento