Vandali allo stadio Amadio, ignoti nella notte danneggiano gli spogliatoi

Raid vandalico nella struttura sportiva di via dell'Artigianato. L'allarme è stato dato dal custode. Sopralluogo del Comune e dei carabinieri ai quali è stata fatta denuncia

Il sopralluogo e, nei riquadri, i danni all'Amadio

Porte divelte, la macchina del caffè forzata alla ricerca di soldi, devastazione. È questo il quadro che si è presentato questa mattina (martedì 2 agosto) agli occhi del custode dello stadio Amadio di via dell'Artigianato. Nella notte ignoti hanno valicato la recenzione della struttura e dopo essere penetrati negli spogliatoi si sono accaniti contro le suppellettili dei locali andando anche a forzare il distributore di caffè alla ricerca di soldi. Bottino da pochi spicci ma ingenti danni alla struttura. Svuotato anche l'estintore. Il custode, incaricato dalla Castelfrettese che ha la gestione dell'impianto, ha subito chiamato il Comune e i carabinieri del Norm di Ancona.

Sul posto, l'assessore allo Sport Clemente Rossi e dipendenti comunali dell'Ufficio Tecnico per constatare l'entità dei danneggiamenti. Non è la prima volta che l'Amadio viene preso di mira. Si contano almeno un altro paio di incursioni nei mesi scorsi ma al di là dei segni evidenti di qualche presenza notturna, i danni non erano mai stati così ingenti. Sarà la stessa Castelfrettese a formalizzare la denuncia contro ignoti ai carabinieri della Tenenza di Falconara. 
 

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • Caldo, è il giorno di fuoco: i consigli dei farmacisti per superare l'emergenza

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Concorso Polizia Municipale, parte il corso di preparazione con prove simulate

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Numana post apocalittica, stabilimenti in ginocchio: «40 anni di lavoro buttati»

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Stabilimenti distrutti, lettini ed ombrelloni spazzati via: la spiaggia di Numana dall'alto - FOTO

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

Torna su
AnconaToday è in caricamento