Univpm, tasse ridotte dell’80% per figli di cassintegrati, disoccupati o in mobilità

Pacetti: "Iniziativa doverosa per ateneo pubblico con conti in ordine, che non vuole creare ulteriori problemi alla già difficile situazione di molte famiglie, né privarle del sogno di avere un figlio laureato"

Uno sconto dell'80% circa sulle tasse di immatricolazione universitarie per i ragazzi che hanno un genitore cassintegrato, in mobilità o disoccupato. E' la misura anticrisi confermata anche per l'anno accademico 2013-2014 dall'Università Politecnica delle Marche.
''La misura, sottolinea il rettore uscente Marco Pacetti - è particolarmente significativa rispetto ad altre simili in Italia, perché non riguarda solo i nuovi immatricolati, o i residenti in particolari aree del Paese, o solo i figli di cassintegrati, ma anche quelli di lavoratori disoccupati o in mobilità''.
Per Pacetti, si tratta di ''un'iniziativa doverosa da parte di un ateneo pubblico con i conti in ordine, che non vuole creare ulteriori problemi alla già difficile situazione di molte famiglie, e non vuole privarle del sogno di avere, magari per la prima volta, un figlio laureato in casa".

''Si denuncia spesso la stratificazione sociale del Paese come una delle cause del declino, e il progressivo venir meno della funzione di ascensore sociale svolta dagli Atenei - ricorda il rettore -, proprio quando l'Ocse segnala una vergognosa sottodotazione dell'Italia in quanto a numero di laureati necessari ad un Paese evoluto. Anche con questi provvedimenti si combatte l'iniquità sociale".

Confermate anche le esenzioni per gli studenti marchigiani meritevoli: tutti quelli che hanno superato la maturità con 100 su 100 non pagheranno tasse di iscrizione indipendentemente dal reddito familiare.

Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Allarme meningite, maestra in gravi condizioni: scatta la profilassi a scuola

Torna su
AnconaToday è in caricamento