Università, le Marche illuminano la Cappella degli Scrovegni

Sensori innovativi migliorano la resa cromatica degli affreschi di Giotto, favorendo il "restauro percettivo".

Lunedì 11 settembre a Padova è stato inaugurato il nuovo impianto di illuminazione della Cappella degli Scrovegni la cui tecnologia è frutto della collaborazione tra iGuzzini e uno spinoff dell’Università Politecnica delle Marche, WiSense. Le reti sensoriali sviluppate da WiSense sono state integrate con gli impianti di illuminazioni della iGuzzini con risultati di altissima qualità come dichiarato dal Ministro Dario Francescini durante l'inaugurazione. Trova così la giusta valorizzazione l'attività di ricerca sulle reti sensoriali della Prof.ssa Paola Pierleoni del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell’Università Politecnica delle Marche e fondatrice dello spinoff WiSense.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La soluzione illuminotecnica proposta da iGuzzini Illuminazione S.p.A. è qui stata integrata con un sistema di monitoraggio e controllo costituito dalla sensoristica e dal sistema di gestione di WiSense. Il risultato è, usando un’espressione cara ad iGuzzini Illuminazione, quello di un “restauro percettivo” grazie al quale gli affreschi di Giotto vengono esaltati e valorizzati, rinascendo a nuova vita. Una perfetta illuminazione di tutte le pareti, sia in termini di intensità che di resa cromatica, è ottenuta modificando la luce artificiale in funzione di quella naturale in modo che non si creino mai zone d’ombra o abbaiamenti visivi. Un’esperienza unica per gli utenti del sito che possono finalmente godere appieno della magnificenza dell’opera in qualsiasi ora del giorno e stagione dell’anno. Un esempio concreto e tangibile di un caso di successo dove l’innovazione prodotta dalla start up WiSense si incontra con l’esperienza di una grande azienda come iGuzzini Illuminazione e produce benefici per la collettività, emozionando e migliorando l’esperienza dell’utente attraverso la luce e l’IoT.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento