Università, migliorare l'insegnamento delle fonti rinnovabili tra automotive e biomasse

L'Univpm ospita dal 20 al 22 settembre un gruppo di professori dall'America Latina, Spagna e Inghilterra per migliorare l'insegnamento delle fonti rinnovabili

L’Università Politecnica delle Marche ospita dal 20 al 22 settembre, professori provenienti da Università dell’America Latina (Brasile, Colombia e Cuba) ed Europee (Spagna e UK). L’evento si inserisce nell’ambito del progetto ERASMUS +, finanziato dalla Comunità Europea, che ha l’obiettivo di migliorare l’insegnamento delle fonti rinnovabili nei vari livelli di laurea (dalla laurea triennale al dottorato di ricerca) nelle Università dell’America Latina, portandolo agli standard qualitativi dell’UE, in modo da facilitare la cooperazione e lo scambio di studenti e professionisti.

Oltre all’Università Politecnica delle Marche con il Prof. Gabriele Comodi ed il dott. Luca Cioccolanti sono coinvolte le università: 
- Northumbria University (UK, Prof. Khamid Mahkamov, coordinatore del progetto)
- The University of Castilla-La Mancha (Spain, Prof. Magin Lapuerta Amigo)
- The Federal University of Itajuba (Brazil, Prof. Electo Silva, Prof. Vladimir Cobas)
- The Federal University of Bahia (Brazil, Prof. Ednildo Andrade Torres, Prof. Francisco Gaudêncio M. Freires)
- University of Santander (Colombia, Prof. Gilberto Carillo)
- Industrial University of Santander (Colombia, Prof. Vyacheslav Kafarov, Prof. Jorge Luis Chacón Velasco)
- University of Oriente (Cuba, Prof. Josué Imbert González)
- Instituto Superior Politécnico José Antonio Echeverría (Cuba, Prof. Prof. Cesar Cisneros Ramírez, Prof. Prof. Joel Morales Salas)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’evento culminerà il 22 settembre con due workshop:

- mattina, ore 9.15, sulle prospettive delle fonti rinnovabili nel settore automobilistico, in cui interverranno oltre ad alcuni dei professori ospiti anche esponenti del gruppo Loccioni
- pomeriggio, ore 15.00, sul potenziale delle biomasse nell’attuale contesto energetico, evento gratuito organizzato in collaborazione con l’ordine degli ingegneri di Ancona, che riconosce 3 CFP ai partecipanti iscritti all’albo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • I sentieri del Conero, 7 itinerari per veri duri (o quasi): la classifica completa

  • Filo diretto tra Ancona e le isole, Volotea annuncia nuove destinazioni in Sicilia e Sardegna

  • Covid-19, positivi tre giovanissimi: sono ragazzi dai 6 ai 14 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento