Turisti molesti, uno ruba e l'altro è ubriaco al camping: intervengono i carabinieri

La vacanza finisce con guai per due giovani. Proposto il foglio di via: rischiano di non poter tornare sul Conero per i prossimi tre anni

controlli al porto turistico di Numana

La vacanza finisce male per due giovanissimi, un 25enne umbro e un 20enne piemontese, denunciati dai carabinieri di Numana per due rispettivi episodi. Il primo, ieri sera (venerdì 18 agosto) è stato trovato completamente ubriaco nel campeggio Green Garde di Sirolo dove si trovava in vacanza con la fidanzata. Ad allertare i militari sono stati gli altri campeggiatori. Una volta arrivati sul posto  i carabinieri lo hanno identificato e, nel corso della successiva perquisizione della tenda dove soggiornava la coppia, residente a Città di Castello, hanno trovato 12,5 grammi di hashish. Detenzione personale, certo, ma pur sempre bastevole per far scattare la segnalazione in Prefettura per la detenzione. I carabinieri hanno inoltre proposto il foglio di via per tre anni dai comuni di Sirolo e Numana.

Proprio in quest'ultimo comune, invece, si è consumato il secondo fatto. In questo caso i carabinieri sono intervenuti a seguito della denuncia di un bagnino ucraino di 21 anni al quale era sparito un Samsung S6 dalla cabina dello stabilimento balneare Crazy Beach, in località Marcelli. Attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza è stato possibile risalire all'autore del furto. Si trattava di un 20enne residente in provincia di Torino, in vacanza con la madre e il fratello. Quando i militari sono intervenuti il gruppo si stava allontanando dallo stabilimento a bordo di un'auto. Il telefonino è stato subito ritrovato e restituito al legittimo proprietario mentre il 20enne è stato denunciato per furto. Anche per lui è scattata la richiesta di foglio di via Obbligatorio per 3 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento