Truffe: studenti ingannati da annuncio online, denunciati due fratelli

Avevano messo annunci per la vendita di un telefono di ultima generazione a prezzo vantaggioso, ma era una truffa. I ragazzi, di Osimo e Loreto, si sono rivolti alla polizia, che ha rintracciato i colpevoli

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Osimo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona due fratelli, A.D. di 30 anni e A.S. di 25 anni, pugliesi, perché ritenuti responsabile di truffa ai danni di alcuni giovani dell’osimano.

I due avevano pubblicizzato su un noto sito web, la vendita di un telefono cellulare di ultima generazione – un iPhone 4S – ad un prezzo invitante e dopo diversi contatti, scambi di e-mail e telefonate intercorse con numerosi clienti, tra i quali due studenti residenti a Loreto ed Osimo,  hanno fornito le modalità di pagamento promettendo l’immediata spedizione dell’iPhone.

I giovani, dopo aver atteso invano l’arrivo della merce ed aver constatato la scomparsa dal web dei venditori, hanno sporto denuncia contro ignoti presso il Commissariato di Polizia di Osimo.

Gli agenti, diretti dal Vicequestore dr.ssa Mariella Pangrazi, a seguito di  minuziose indagini telematiche  sono riusciti ad individuare i due fratelli – uno avrebbe incassato il danaro, l’altro avrebbe trattenuto rapporti informatici con gli acquirenti - che risultano già noti alle forze dell'ordine altri reati informatici.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima esibizione dopo la strage di Corinaldo, Malika Ayane: «Non è facile per me»

  • Cronaca

    Strage in discoteca, Fedez polemico: «Sfera non doveva andare in quel posto»

  • Cronaca

    Strage in discoteca, il nuovo bollettino: altri due ragazzi si sono svegliati

  • Cronaca

    Paga l'escort dopo il sesso, poi la rapina e si riprende la somma pagata

I più letti della settimana

  • Terrore in discoteca, spray al peperoncino e si scatena il caos: ci sono dei morti

  • Vite schiacciate, ecco le le storie delle vittime

  • In fuga dalla discoteca del terrore, ipotesi cedimento balaustre: 6 morti e 10 feriti gravi

  • Strage in discoteca, i nomi delle vittime: la più piccola aveva solo 14 anni

  • La conferma che risolve il dubbio: «Sfera Ebbasta stava arrivando a Corinaldo»

  • Terrore in discoteca, i sopravvissuti: «Devastazione come in guerra, un orrore che non dimenticherò»

Torna su
AnconaToday è in caricamento