Truffe: studenti ingannati da annuncio online, denunciati due fratelli

Avevano messo annunci per la vendita di un telefono di ultima generazione a prezzo vantaggioso, ma era una truffa. I ragazzi, di Osimo e Loreto, si sono rivolti alla polizia, che ha rintracciato i colpevoli

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Osimo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Ancona due fratelli, A.D. di 30 anni e A.S. di 25 anni, pugliesi, perché ritenuti responsabile di truffa ai danni di alcuni giovani dell’osimano.

I due avevano pubblicizzato su un noto sito web, la vendita di un telefono cellulare di ultima generazione – un iPhone 4S – ad un prezzo invitante e dopo diversi contatti, scambi di e-mail e telefonate intercorse con numerosi clienti, tra i quali due studenti residenti a Loreto ed Osimo,  hanno fornito le modalità di pagamento promettendo l’immediata spedizione dell’iPhone.

I giovani, dopo aver atteso invano l’arrivo della merce ed aver constatato la scomparsa dal web dei venditori, hanno sporto denuncia contro ignoti presso il Commissariato di Polizia di Osimo.

Gli agenti, diretti dal Vicequestore dr.ssa Mariella Pangrazi, a seguito di  minuziose indagini telematiche  sono riusciti ad individuare i due fratelli – uno avrebbe incassato il danaro, l’altro avrebbe trattenuto rapporti informatici con gli acquirenti - che risultano già noti alle forze dell'ordine altri reati informatici.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Un altro incidente sulla strada, un morto e un ferito grave

  • Cronaca

    «Si cerchi un altro locale»: la risposta della Mancinelli riaccende la miccia al Pippo Bar

  • Cronaca

    «Non eravate sulle strisce»: battibecco con la vedova subito dopo l'investimento

  • Cronaca

    La famiglia che scoppia, denunce reciproche tra madre e figlie: il caso finisce in tribunale

I più letti della settimana

  • Ubriaco ai poliziotti: «Lasciatemi stare, io sono Batman», poi allarga le braccia per volare

  • Vestiti strappati, corre per il corso urlando: «Ho il Diavolo in corpo»

  • Aggressione con una falce e scazzottata in strada

  • Enrico, investito ed ucciso sulla Flaminia: l'automobilista era ubriaco

  • Attraversano mano nella mano, Enrico si sacrifica e salva la moglie prima dello schianto

  • Auto investe pedone mentre attraversa la strada, muore ex commerciante

Torna su
AnconaToday è in caricamento