Da Bratislava per sfuggire al carcere, arrestata per tratta di esseri umani

Latitante rintracciata dai carabinieri del Reparto Operativo e della stazione di Marzocca: dovrà scontare 10 anni in Slovacchia

Foto d'archivio

Era latitante da tempo. Su di lei incombeva un mandato di cattura internazionale per un’accusa pesantissima: tratta di essere umani. A rintracciarla ci hanno pensato i carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto Operativo di Ancona, insieme ai colleghi della stazione di Marzocca. Dopo una lunga attività di ricerca, hanno bloccato in via dell’Industria a Montemarciano una 70enne originaria della Repubblica Ceca (M.J. le iniziali) al volante di una Peugeot 206.

La donna è stata localizzata dopo una lunga attività info-investigativa svolta in stretto raccordo con il servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia. Il provvedimento nei suoi confronti è stato emesso dalla Corte del Distretto di Bratislava per la “tratta di esseri umani”, reato commesso in quella città nel 2004. La donna dovrà scontare in Slovacchia la pena di 10 anni di reclusione, ma intanto è stata rinchiusa nel carcere di Pesaro in attesa dell’estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento