I servizi sociali con lo sponsor, pulmino a costo zero per il Comune: 1650 servizi l'anno

Raddoppiano le vetture a disposizione del progetto "Mobilità garantita". Il Ducato attivato 10 anni diventa di proprietà comunale e ora ne arriva uno nuovo

Il nuovo pulmino

Raddoppia il progetto di ‘Mobilità garantita’ rivolto alle persone che hanno difficoltà di mobilità, con l’inaugurazione oggi, sabato 23 marzo, di un secondo mezzo per il trasporto sociale, attivato dal Comune in partnership con la società Pmg Italia e finanziato grazie alle inserzioni di 36 sponsor con sede tra Falconara, Ancona e Montemarciano. Il nuovo mezzo è un Fiat Doblò da cinque posti, di cui uno attrezzato per accogliere le persone in carrozzina. La Pmg Italia Spa ha messo a disposizione il veicolo in comodato gratuito e si è occupata della raccolta pubblicitaria. Gli imprenditori in qualità di sponsor hanno finanziato l’apposizione del loro logo sulla carrozzeria e hanno così contribuito alla realizzazione del progetto di mobilità garantita. Le sponsorizzazioni hanno permesso di attivare questa attività a favore delle fasce deboli e allo stesso tempo daranno visibilità alle aziende aderenti: il pulmino attrezzato percorrerà le strade della zona per molte ore al giorno, offrendo una vetrina importante agli ‘inserzionisti’. A gestire il servizio sarà la Croce Gialla di Falconara che ha vinto il bando del servizio: oltre ai due mezzi sponsorizzati, ce ne sono altri due comunali gestiti dai volontari di via IV Novembre. Il primo mezzo, un Fiat Ducato da nove posti, di cui due attrezzati per persone in carrozzina, era entrato in servizio dieci anni fa e ora è diventato di proprietà comunale. Negli ultimi quattro anni il Fiat Ducato ha garantito 6.600 interventi di accompagnamento verso strutture sanitarie convenzionate, Asl, centri diurni sociali - riabilitativi, cooperative sociali per inserimenti lavorativi, istituti scolastici del territorio. Altri utenti sono stati accompagnati per svolgere le loro commissioni quotidiane. In particolare del servizio hanno beneficiato ogni anno, in media, 18 persone anziane e 29 diversamente abili, di cui 13 minori per un totale di circa 1.650 servizi annui.

«Questa sinergia tra gli imprenditori, il Comune e i soggetti che promuovono progetti a servizio dei cittadini è uno dei valori portanti della nostra politica, insieme all’attenzione per le fasce più deboli», ha affermato il sindaco Stefania Signorini. «Ringrazio la Pmg Italia che ha attivato il primo pulmino 10 anni fa – ha aggiunto la vicesindaco Yasmin Al Diry – e grazie agli sponsor che hanno contribuito con il cuore. Voglio ricordare anche gli uffici comunali che hanno lavorato affinché il progetto si realizzasse e alle associazioni che, insieme ai singoli utenti, ne potranno usufruire». All’inaugurazione di questa mattina sono intervenuti anche Marco Accorsi, vicepresidente di Pmg Italia, Gianluca Palazzetti, responsabile territoriale enti della società e Marco Gurini, referente sul territorio, che ha contattato gli imprenditori per presentare il progetto e ha raccolto le sponsorizzazioni. Tutti e tre hanno ringraziato gli sponsor e l’amministrazione comunale e hanno sottolineato come con questo progetto Falconara dia un grande esempio di civiltà. Il servizio di trasporto sociale consiste nell’accompagnare, con mezzi a uso speciale, persone disabili e anziani presso le strutture sociosanitarie del territorio. L’accompagnamento viene garantito alle persone bisognose che non hanno la possibilità di raggiungere con i propri mezzi le strutture sdispoanitarie per visite mediche, terapia e riabilitazione. Il servizio rientra tra gli interventi di natura socio-assistenziale organizzati dal Comune finalizzato al miglioramento del benessere dei soggetti residenti, in situazione di fragilità, con il fine di inserirli e integrarli socialmente, a garanzia del diritto di vivere dignitosamente nel proprio territorio di appartenenza. Il servizio prevede in particolare l’accompagnamento degli anziani per visite mediche o specialistiche, per cure fisiche, trasporto a centri diurni, sociali, sanitari, riabilitativi, oltre che per il servizio spesa. I disabili hanno la possibilità di essere accompagnati per attività di inserimento lavorativo e borse lavoro, per raggiungere centri semiresidenziali e socio riabilitativi, la scuola, l’università. Per utilizzare il pulmino, attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30 e il sabato per l’accompagnamento a scuola, occorre una richiesta agli uffici dei Servizi Sociali del Comune.

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

I più letti della settimana

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

  • Annegata dopo un tuffo con l'amica, Sofia ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Schianto frontale tra auto e moto, centuaro a terra: paura sulla provinciale

Torna su
AnconaToday è in caricamento