Mostre, forum e laboratori, la Cantieristica protagonista a Tipicità in Blu

Il Festival del mare entra nel vivo con una giornata intera dedicata al settore nautico, fra degustazioni di pesce e vini: ecco il programma

L'inaugurazione di Tipicità in Blu

La seconda giornata di Tipicità in Blu, il festival promosso dal Comune di Ancona insieme ad una nutrita squadra di partner pubblici e privati, si apre con una delle novità di questa sesta edizione: domani, venerdì 17 maggio, infatti, ampia parte del programma è dedicata alla cantieristica.

La Mole ospita alle ore 11 l’inaugurazione della mostra “La pesca in Ancona”: dalla vela al motore, un racconto sui pescatori e sulle imbarcazioni a cura dell’associazione “Uomini delle Navi”, dalle barche a vela dell’Ottocento, attraverso i piroscafi, ai pescherecci di oggi. Alle 11.30 inizia il forum sulla cantieristica con gli interventi del presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini, ente promotore dell’iniziativa insieme a CNA Ancona, rappresentata dal presidente Maurizio Paradisi. Partecipano anche l’assessore regionale Manuela Bora, il presidente dell’Autorità portuale Rodolfo Giampieri, l’assessore comunale Ida Simonella, il Rettore della Politecnica delle Marche Sauro Longhi, il vicepresidente dell’Esecutivo della Fondazione Marche Mario Pesaresi e il segretario generale della Fondazione Symbola Fabio Renzi.

A seguire, l’altra novità di Tipicità 2019: il banco d’assaggio dei vini marchigiani da pesce, allestito dalla Camera di Commercio delle Marche in collaborazione con l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini e il Consorzio Vini Piceni. Nel pomeriggio, gli incontri b2b della cantieristica organizzati da CNA Ancona, con la partecipazione di Fincantieri, CRN gruppo Ferretti, Cantiere delle Marche e Wider di Ancona, Cantiere Franchini di Osimo e cantiere Rossini di Pesaro. I laboratori di CNR, Università Politecnica delle Marche e istituto Savoia-Benincasa di Ancona accolgono gli studenti dalle 9,30 di mattina, mentre alla stessa ora alla Mole Vanvitelliana, con Cisp, Marchet e Confartigianato, c’è il laboratorio gratuito di co-design, dal titolo “Valorizzazione del pescato locale e marketing della ristorazione”, dedicato a ristoratori e operatori del settore, per definire le linee guida e un primo piano di marketing e valorizzazione del pescato locale, materia prima fondamentale del sistema della ristorazione.

Nel pomeriggio, il festival dialoga con la manifestazione art+b=love (?): presentazione della prima antologia marchigiana Marche d’autore e a seguire il Cooking Book degli Archi, ricettario che narra il rione degli Archi attraverso il filo conduttore che li lega: il pesce. L’incontro è accompagnato dalla degustazione a pagamento delle ricette autoctone, a cura di Elis Marchetti. Per chi ha voglia di fare un giro in città, fino a domenica ci sono oltre 50 locali che collaborano con Tipicità in blu e propongono speciali menù in blu e aperiblu. Tutto il programma è consultabile sul sito www.tipicitainblu.it.

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • Caldo, è il giorno di fuoco: i consigli dei farmacisti per superare l'emergenza

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Concorso Polizia Municipale, parte il corso di preparazione con prove simulate

I più letti della settimana

  • Ancona sommersa: allagati negozi e abitazioni, traghetto perde gli ormeggi

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Numana post apocalittica, stabilimenti in ginocchio: «40 anni di lavoro buttati»

  • In trappola nel sottopasso allagato, automobilista rischia di annegare

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

Torna su
AnconaToday è in caricamento