Terremoto, ad Amandola 20 profughi scavano con i soccorritori

Una bella storia di integrazione arriva dalla provincia di Fermo, dove 20 richiedenti asilo, provenienti dal Nord Africa, hanno chiesto di poter dare una mano alla protezione civile

Il campanile danneggiato ad Amandola

AMANDOLA - Da una piccola cittadina nel fermano arriva una bella storia di integrazione e solidarietà. Venti profughi, provenienti dal Nord Africa, hanno chiesto di poter aiutare la protezione civile, che sta operando nelle zone maggiormento colpite dal sisma del 24 agosto. Proprio ad Amandola è crollata parte del campanile della chiesa. I richiedenti asilo, ospitati in una struttura di Montepradone, in provincia di Ascoli Piceno, sono stati assegnati proprio nella cittadina in provincia di Fermo, ed aiuteranno la popolazione civile. 

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento