Terremoto, l'associazione universitaria Gulliver: “Studenti preoccupati per la sicurezza degli edifici”

L’associazione: “E’ infatti noto che molte costruzioni, soprattutto in zona centrale, risultano inadeguate ad affrontare scosse di terremoto forti come quelle di questi giorni”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Quella del 22 Agosto è stata solo l’ultima di una serie di scosse che sta colpendo la provincia di Ancona da alcune settimane, il cui epicentro si sta spostando sempre di più verso il capoluogo dorico. A seguito di quest’ultima scossa, abbiamo assistito addirittura al distacco di un pezzo del Monte Conero.

Questa situazione preoccupa gli studenti che si accingono a tonare in città per la ripresa delle lezioni e degli esami universitari. E’ infatti noto che molte costruzioni, soprattutto in zona centrale, risultano inadeguate ad affrontare scosse di terremoto forti come quelle di questi giorni.

Come rappresentanti e studenti dell'Università Politecnica delle Marche, chiediamo dunque che il Comune di Ancona e l’ERSU, in quanto gestore delle abitazioni universitarie, effettuino i necessari controlli, in modo da garantire la massima sicurezza al rientro dalle vacanze estive e scongiurare qualsiasi pericolo strutturale connesso alle residenze studentesche.”

Associazione Culturale Universitaria Gulliver

Torna su
AnconaToday è in caricamento