Terremoto: un blocco di calcare frana fra la Spiaggia Gigli e i Lavi

Un grosso blocco di calcare che è caduto fra la Spiaggia Gigli e i Lavi di Sirolo, zona già interdetta alla balneazione e messa in sicurezza con una rete metallica. Nessun ferito

Subito dopo il sisma un grosso blocco di calcare che è caduto fra la Spiaggia Gigli e i Lavi di Sirolo, zona già interdetta alla balneazione e messa in sicurezza con una rete metallica perché  rischio di frane. Il sindaco di Sirolo Moreno Misiti ha rassicurato che non ci sono stati feriti. L'immagine, segnalataci da una lettrice, ha fatto presto il giro dei social network.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A fare impressione è stato il rumore, più che il movimento'' ha raccontato Fiorenza,  turista dall'Emilia che ha assistito alla scena. ''Sembrava un camion dell'immondizia che stesse scaricando, ma poi abbiamo capito di cosa si trattava''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento