Approfitta di alcuni operai al lavoro ed entra in casa di un medico, arrestato

I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre si trovava ancora nell'appartamento, in compagnia di una donna. Per lui è scattato l'arresto mentre per la donna una denuncia

FALCONARA - Entra nell'appartamento di un medico approfittando della presenza di alcuni operai al lavoro. Poi, con futili scuse, si rifiutano di uscire millantando di conoscere il proprietario di casa. E' finita con un arresto e con una denuncia "l'avventura" di due tunisini che questa mattina sono entrati nella casa di un medico falconarese.

A quel punto è scattato il blitz dei Carabinieri, che sono intervenuti per farli uscire dallo stabile. L'uomo ha però opposto resistenza, cercando in tutti i modi di non essere identificato. I militari dopo averlo bloccato ed ammanettato, lo hanno accompagnato in caserma. L'arresto è stato convalidato ed il processo rinviato a fine mese, con l'uomo che è stato rimesso in libertà. Per lui accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e violazione di domicilio. Per la donna invece scattata la denuncia per la sola violazione di domicilio.

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Via la puzza dai bidoni della spazzatura, prova con l'aceto: tutti i rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Prima ha sbandato e poi si è scontrato contro 2 auto, è morto così Luca

  • Malore al bar vicino della spiaggia, ansia tra i bagnanti di Mezzavalle: grave una ragazza

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Panico in città, crolla un solaio: soccorsi al lavoro per cercare persone sotto le macerie

Torna su
AnconaToday è in caricamento