Teatro, danza e prima nazionali per Inteatro Festival 2016

Ben 12 spettacoli tra Muse, Sperimentale e villa Nappi a Polverigi. Si parte il 29 giugno per 9 giorni intensi di programmazione. E non mancano giovani coreografi italiani

Jaguar di Marlene Monteiro Freitas

Tra Ancona e Polverigi, dal 19 al 7 luglio, 12 spettacoli di danza. Torna Inteatro Festival, edizione numero 38 questa del 2016 con spettacoli previsti tra Muse, Sperimentale e gli spazi di villa Nappi a Polverigi. E non mancano prime nazionali. Come Jaguar, nuova performance della coreografa di Capo Verde Marlene Monteiro Freitas. O lo spettacolo della compagnia catalana El Conde de Torrefiel con La posibilitad que desaparece frente al paisaje, dieci paesaggi esteticamente perfetti che conducono lo spettatore nei territori più oscuri dell'animo umano mescolando teatro, coreografia, letteratura e arti plastiche. Altre prime sono Balthazar, un progetto di ricerca condotto dall'artista filosofo belga David Weber-Krebs che coinvolge un gruppo di dieci danzatori sulle relazioni e le interconnessioni con l'animale e A hundred wars to world peace di Christophe Meierhans, cena-spettacolo per cento spettatori che coinvolge il pubblico in una riflessione attiva sui concetti di democrazia e di responsabilità individuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le proposte italiane, le ultime creazioni di giovani, ma già affermati coreografi, come Francesca Foscarini (Vocazione all’Asimmetria), Marco D'Agostin (L’Isola di Bouvet), Piergiorgio Milano (Pesadilla), Caterina Basso (Un minimo distacco), Salvo Lombardo (Causal Bystanders_Second Souvenirs) e Glen Çaçi (Tutorial). «Per tutta la durata del festival si creerà il Fondo Speculativo di Provvidenza – spiegano gli organizzatori - una somma di denaro comune destinata a uno scopo da decidere collettivamente. Ogni biglietto del festival è maggiorato di 1 euro che corrisponde a una quota del Fondo e al diritto/dovere di voto e di partecipazione: con il tagliando, che certifica l’acquisto della quota, ogni spettatore può avanzare una proposta per l’utilizzo del denaro raccolto o sostenere una proposta già presentata da altri». Inteatro Festival 2016 è curato da Marche Teatro con il sostegno di Comune di Ancona, Comune di Polverigi, Regione Marche, Ministero per i Beni Le Attività Culturali e il Turismo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Crisi respiratoria, portata all'ospedale in elicottero: ragazza in gravissime condizioni

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Porta a spasso il cane e si accascia, inutile la rianimazione: muore in strada

Torna su
AnconaToday è in caricamento